Pubblicità

La Commissione ha deciso con il voto preponderante del presidente (5 voti contro 5 e 2 astensioni) di allinearsi alla sua Commissione omologa e di dare seguito all’iniziativa 17.523 «Possibilità di portare il doppio cognome dopo il matrimonio». La possibilità di portare il doppio cognome dopo il matrimonio era stata revocata all’inizio del 2013 con la nuova legislazione sui cognomi. La Commissione è di principio favorevole a un disciplinamento liberale della materia. Ritiene opportuno che la sua Commissione omologa esamini ora nell’ambito dell’elaborazione di un progetto come si possa ampliare, rispetto alle disposizioni vigenti, la facoltà di scelta delle persone interessate. Una parte della Commissione fa notare che non è ancora trascorso abbastanza tempo per valutare le conseguenze nella società del nuovo disciplinamento in materia di cognomi e che è pertanto prematuro avviare una nuova revisione.

Pubblicità