La popolazione ticinese, sulla Civica, ha ampiamente riconosciuto l’importante lavoro svolto della Commissione scolastica che, con l’avvallo del Parlamento, ha trovato una soluzione pragmatica nell’interesse di tutte la parti coinvolte: allievi, docenti e iniziativisti.

Il PPD è inoltre soddisfatto per i risultati positivi conseguiti a livello cantonale dalla Riforma delle pensioni ma nel contempo prende atto della bocciatura di misura, a livello svizzero, dei due medesimi oggetti.

I Ticinesi, con il SI alla Previdenza2020, hanno sostenuto un compromesso giusto ed equilibrato, nell’interesse dell’economia, delle persone attive e dei pensionati così da garantire delle rendite sicure per i prossimi anni. Con il SI è pure stata riconosciuta la lunga battaglia del PPD contro la penalizzazione fiscale del matrimonio.

Il NO però a maggioranza di Cantoni e popolo, impone ora l’immediata ricerca di una soluzione per salvare l’AVS che rimane in una situazione molto critica. Una nuova riforma è dunque indispensabile.