La Polizia cantonale e la Polizia della città di Lugano comunicano che nell’ambito di un controllo della velocità effettuato oggi nel primo pomeriggio, su via San Pietro Pambio in territorio di Lugano, è stato intercettato un 18enne motociclista svizzero, domiciliato nel Luganese, che viaggiava a una velocità di 126 chilometri orari dove il limite è di 60. Il giovane verrà denunciato al Ministero Pubblico quale pirata della strada per grave infrazione alla Legge federale sulla circolazione stradale e nel frattempo gli è stata ritirata la licenza di condurre e sequestrato il veicolo. Nel corso dello stesso controllo della Polizia della città di Lugano è stato pure intercettato un 19enne motociclista svizzero, allievo conducente e domiciliato nella regione, che circolava a una velocità di 108 chilometri orari dove il limite è di 60. Quest’ultimo verrà pure trattato per grave infrazione alla Legge federale sulla circolazione stradale.