La Commissione del programma di legislatura del Consiglio degli Stati (CPL-S) si è occupata delle ripercussioni che avrà la pandemia di COVID-19 sulla pianificazione della legislatura 2019–2023.

La Commissione aveva già terminato la deliberazione sul programma di legislatura il 25 febbraio 2020 (19.078). Tuttavia, vista la successiva evoluzione della crisi causata dal coronavirus e il suo impatto su tutti i settori dell’attività dello Stato, la CPL-S ha deciso di analizzare nuovamente il programma e di adeguarlo, in modo puntuale, alle nuove sfide derivanti dalla pandemia. Nel quadro di questa nuova discussione la Commissione ha deciso in particolare che dalla pandemia di COVID-19 dovranno essere tratti gli insegnamenti del caso, che andranno poi considerati nell’attuazione degli indirizzi politici del programma di legislatura.

Presieduta dalla consigliera agli Stati Marina Carobbio Guscetti (SP/TI), la Commissione si è riunita a Berna il 28 maggio 2020. A parte della seduta era presente la presidente della Confederazione Simonetta Sommaruga.