Home COMUNICATI RAPPORTO DELLA COMMISSIONE DELLA PIANIFICAZIONE DEL TERRITORIO RELATIVO ALLA MOZIONE NO. 3929...

RAPPORTO DELLA COMMISSIONE DELLA PIANIFICAZIONE DEL TERRITORIO RELATIVO ALLA MOZIONE NO. 3929 DEL 16 NOVEMBRE 2017

RapportoMozione_ 3929_

La mozione, presentata il 16 novembre 2017 dagli On.li Andrea Censi e Boris Bignasca (LEGA), chiede sostanzialmente che la Città di Lugano si adoperi affinché si modifichi il piano regolatore attualmente in vigore su Piazza Molino Nuovo e che il Municipio indica un concorso di progettazione o mandato di studio da elaborare in due fasi:

Fase 1 – Nuovo progetto della piazza

  • rimozione delle attuali strutture (fontana compresa), dei posteggi esterni e ampliamento della superficie utilizzabile;
  • creazione di un autosilo sotterraneo ad un piano;
  • creazione di una postazione “City bike”.

Fase 2 – Elaborazione di un messaggio municipale

Premessa 

Nel 1985 l’arch. Mario Botta realizzò un progetto dai costi estremamente elevati e troppo invasivo per essere realizzato. Il 10 febbraio 1994 il Consiglio di Stato approvò l’adozione, avvenuta il 25 febbraio 1992 da parte del Consiglio Comunale, del piano regolatore (PP2) proprio per realizzare tale progetto. Purtroppo, da allora, complice anche la mancata volontà politica, nulla fu più intrapreso. 

Lavori commissionali 

La Commissione si è occupata del merito della mozione la prima volta nella seduta del 21 giugno 2018 procedendo all’audizione dell’On. Andrea Censi. 

In data 25 ottobre 2018 la Commissione ha effettuato un sopralluogo per potersi rendere conto della situazione attuale. Non si può non notare che i due posteggi occupano buona parte dell’area soffocando il verde e che la fontana di Tita Carloni – edificata nel 1954 e soprannominata “il Sombrero” – risulta essere una struttura imponente, obsoleta e “pesante”. 

La Commissione ha formulato alcune domande al Municipio a cui, nella seduta commissionale del 27 novembre 2018, il Dir. Marco Hubeli ha risposto in modo esaustivo confermando la fattibilità dell’intera proposta fatta dai mozionanti. 

La Commissione si è interrogata sulla possibilità di rendere zona pedonale il tratto di Piazza Molino Nuovo che attualmente permette di raggiungere Via Trevano accedendo alla piazza da Via Bagutti. Purtroppo la situazione del PVP, in concomitanza con l’intensità del traffico attuale, non consente di adottare questa soluzione senza comprometterne la situazione già molto difficile. 

Alcuni commissari hanno manifestato la preoccupazione che con la costruzione di un autosilo sotterraneo si assista ad un aumento del traffico a scapito dell’uso del mezzo pubblico. Gli altri invece reputano che la costruzione di un autosilo sotterraneo avrebbe risvolti molto positivi. 

Considerazioni 

  • Una nuova piazza più moderna e funzionale potrebbe ospitare eventi diurni e serali, il mercato, manifestazioni organizzate dalle numerose associazioni del quartiere, momenti di svago e aggregativi per tutte le fasce di età.
  • Compensando la soppressione degli attuali posteggi esterni con la creazione di un autosilo sotterraneo ad un piano si favorirebbero le attività commerciali dell’area circostante con conseguenti riscontri positivi. Si permetterebbe di generare ricavi supplementari, tra l’altro, dando anche la possibilità ad alcuni residenti di affittare posti auto.
  • Una più moderna piazza nel quartiere di Molino Nuovo rappresenterà un biglietto da visita di rilievo supplementare per la Città e permetterà di ravvivare anche una zona meno centrale durante tutto l’anno.

Conclusioni 

I commissari sono concordi nel ritenere che Piazza Molino Nuovo debba essere oggetto della variante di piano regolatore richiesta dai mozionanti per ridare, con coraggio, un aspetto più consono alla stessa e per valorizzarne le sue peculiarità. 

La Commissione, contrariamente ai mozionanti, è del parere che il concorso o il mandato debbano essere di ampio respiro senza tenere conto delle proposte avanzate in mozione. 

Il mantenimento o meno della fontana, la creazione di un autosilo sotterraneo, ecc. sono da ritenere come suggerimenti o spunti di riflessione che non possono però sostituirsi o imporsi all’attività degli specialisti che dovranno intervenire concretamente nell’ambito della nuova proposta pianificatoria su questo comparto. 

La Commissione della Pianificazione del Territorio invita pertanto il lodevole Consiglio Comunale a voler 

r i s o l v er e : 

  1. La Mozione è parzialmente accolta;
  2. Il Municipio indice al più presto un concorso o un mandato di progettazione volto a selezionare un progetto di riqualifica di Piazza Molino Nuovo;
  3. Il Municipio è incaricato di elaborare e sottoporre al Consiglio Comunale un messaggio municipale avente per oggetto una variante di piano regolatore che permetta la realizzazione del progetto selezionato e, una volta cresciuto in giudicato il piano regolatore, la richiesta di un credito per la realizzazione dello stesso.

Con ogni ossequio. 

PER LA COMMISSIONE DELLA PIANIFICAZIONE DEL TERRITORIO

  • Luisa Aliprandi, relatrice
  • Giovanni Albertini – con riserva 
  • Mario Antonini
  • Morena Ferrari Gamba – con riserva
  • Tiziano Galeazzi – con riserva
  • Norman Luraschi
  • Giordano Macchi
  • Michele Malfanti
  • Ero Medolago
  • Sara Minoretti
  • Rupen Nacaroglu
  • Nicola Schoenenberger
  • Carlo Zoppi – con riserva