Nella seduta de l 20 settembre 2019 il Consiglio federale ha preso atto del rapporto sul controllo gestionale degli acquisti per il 2018. A livello di Amministrazione federale centrale il rapporto indica pagamenti per un valore di circa 5,6 miliardi di franchi per l’acquisto di beni e prestazioni di servizi.

Il rapporto annuale sul controllo gestionale degli acquisti della Confederazione fornisce gli indicatori relativi agli acquisti a livello di Amministrazione federale centrale, al fine di formulare raccomandazioni a favore di acquisti sostenibili e conformi alla legge. Il rapporto viene presentato ogni anno al Consiglio federale e alla Delegazione delle finanze delle Camere federali (DelFin). Contiene le valutazioni degli strumenti del controllo gestionale degli acquisti, ovvero la statistica dei pagamenti, la gestione dei contratti e il monitoraggio degli acquisti sostenibili.

Oltre a diverse valutazioni relative ai pagamenti, alle aggiudicazioni e ai contratti, il rapporto fornisce anche informazioni sulle deleghe di competenze in materia di acquisti e sui maggiori fornitori della Confederazione. Contestualmente, quest’anno viene pubblicato per la prima volta un rapporto annuale congiunto dei servizi centrali d’acquisto della Confederazione, che si riferisce in ampia misura alla base di dati del controllo gestionale degli acquisti.

Le principali cifre del rapporto sul controllo gestionale degli acquisti in breve: nel 2018 l’Amministrazione federale ha effettuato pagamenti in questo settore per 5,552 miliardi di franchi, ovvero circa 136 milioni in meno rispetto all’anno precedente. 4,904 miliardi di franchi riguardano le aggiudicazioni che superano il valore soglia OMC. L’81 per cento di questo importo è stato aggiudicato mediante bando, ossia con procedura libera, con una procedura selettiva o mediante invito.