In occasione dell’Assemblea dei delegati del 30 aprile saranno rinnovati i vertici del Partito verde liberale svizzero. Il Comitato direttivo propone per un altro mandato l’attuale Presidente del partito, Martin Bäumle, mentre la vice-presidenza dovrebbe essere allargata. Vengono proposti: le Consigliere nazionali Isabelle Chevalley e Kathrin Bertschy, il Consigliere nazionale Jürg Grossen e il neoeletto co-presidente dei Giovani Verdi liberali, Pascal Vuichard. In futuro sarà questo team che, con la Presidente del gruppo parlamentare Tiana Angelina Moser e il Segretario generale Michael Köpfli, andrà a costituire la direzione del Partito.

Dopo la fondazione dei Giovani Verdi liberali, l’allargamento della Presidenza è un ulteriore e importante passo, affinché i Verdi liberali siano pronti ad affrontare le sfide degli anni a venire”, afferma con convinzione Martin Bäumle.

Come già comunicato a inizio marzo Laurent Seydoux (GE) non si candiderà per un nuovo mandato di Vicepresidente dei Verdi Liberali. Anche l’ex Consigliere nazionale Roland Fischer (LU), vicepresidente dei Verdi Liberali svizzeri dall’inizio del 2015, non si candiderà alla rielezione. Roland Fischer vorrebbe dedicare più tempo alla sua professione e alla sezione cantonale lucernese dei Verdi liberali, di cui recentemente ha assunto la Presidenza.

Pubblicità