La Polizia cantonale comunica che il 22.07.2020 poco dopo le 16.30 presso un’abitazione privata a Comano, la madre di un giovane ha segnalato che durante una passeggiata nella zona della Novena il figlio ha rinvenuto una parte di un proiettile per mortaio da 12 cm, che ha raccolto e portato al domicilio quale ricordo. Gli accertamenti effettuati dal gruppo artificieri della Polizia cantonale hanno stabilito che la carica propulsiva della munizione – la parte posteriore di un proiettile –  era già stata attivata e pertanto non costituiva più un pericolo. La stessa è stata trasportata in un luogo sicuro e sarà eliminata nei prossimi giorni.

La Polizia cantonale ricorda che imbattersi in resti di obici o di proiettili inesplosi può costituire un potenziale pericolo. Pertanto, per evitare incidenti si raccomanda di attenersi alle seguenti regole:

–       Non toccate mai i proiettili – il loro spostamento può innescare delle esplosioni

–       Contrassegnateli – un bastone conficcato nel terreno con un fazzoletto è sufficiente per segnalarne la presenza

–       Annunciateli – avvisate immediatamente il 117 o il centro di competenza ABC-KAMIR di Spiez

Questi consigli e ulteriori informazioni, come pure il formulario di annuncio proiettili inesplosi, si possono trovare al seguente link: https://www.vtg.admin.ch/it/service/per-voi/proiettili-inesplosi.html#documenti. È possibile annunciare un ritrovamento contattando anche direttamente il Centro di competenza ABC-KAMIR a Spiez al numero +41 58 481 44 44.