SPONSOR UFFICIALE ANNO 2020 E ANNO 2021

Oggi, lunedì 18 marzo, a Bellinzona il Direttore del Dipartimento delle istituzioni Norman Gobbi, il Comandante della Polizia cantonale nonché capo dello Stato Maggiore Cantonale di condotta (SMCC), Matteo Cocchi, e il Direttore della radiotelevisione svizzera di lingua italiana (RSI), Maurizio Canetta, accompagnato per l’occasione da Giuseppe Gallucci, responsabile Finanze e Amministrazione, hanno firmato una convenzione relativa a un mandato di prestazioni alla RSI che agirà in supporto dello SMCC.

In caso di eventi maggiori la comunicazione da parte delle Istituzioni assume un’importanza centrale sia dal punto di vista operativo sia dal punto di vista strategico.
Alfine di fornire un’informazione puntuale, corretta e trasparente è dunque necessario poter contare su di una struttura e su mezzi all’avanguardia, capaci di rispondere adeguatamente alle necessità. Per questo motivo lo SMCC si è dotato da alcuni anni di una cellula di comunicazione gestita dal Servizio comunicazione e media della Polizia
cantonale e rafforzata dall’apporto degli specialisti della comunicazione della Cancelleria dello Stato e di tutti i Dipartimenti dell’Amministrazione cantonale.

Inoltre, a livello tecnologico ci si può avvalere della piattaforma informativa Alertswiss che permette di fornire informazioni puntuali e mirate in caso di eventi straordinari. Grazie a questa convenzione, la struttura esistente sarà ulteriormente rafforzata dalla collaborazione di personale specializzato della RSI che garantirà il personale e i mezzi
tecnici necessari per la redazione, la produzione e la divulgazione di messaggi istituzionali e informativi dello Stato maggiore cantonale di crisi.

L’accordo costituisce un rafforzamento importante e determinante rispetto a quanto già in atto con i comunicati di emergenza ICARO, che utilizzano il canale radiofonico per la divulgazione di informazioni di carattere urgente quali allerte e allarmi alla popolazione. Infatti, grazie a questa collaborazione l’offerta comunicativa potrà utilizzare per la trasmissione dei contenuti i canali multimediali e la televisione.

Grazie a questa convenzione, da parte del Dipartimento delle istituzioni si rinnova ed evidenzia la fiducia nella professionalità e nella competenza del personale RSI e al contempo si intende istituzionalizzare quanto già avviene in casi particolarmente gravi e d’urgenza. Un’unione d’intenti per raggiungere l’obiettivo di garantire la sicurezza, anche soggettiva, della popolazione fornendo in tempo reale le informazioni necessarie alla cittadinanza.