SPONSOR UFFICIALE ANNO 2020 E ANNO 2021

Il Gran Consiglio, riunitosi ieri al Centro Manifestazioni Mercato Coperto di Mendrisio, sotto la presidenza di Daniele Caverzasio, ha:

  • accolto, con 59 sì e 8 no, le conclusioni del rapporto n. 7729R della Commissione economia e lavoro (relatore: Edo Pellegrini) che considerano evasa la mozione 14 marzo 2019 di Sergio Morisoli per il Gruppo La Destra “Basta annunci di lavoro per soli frontalieri!”;
  • accolto, con 65 sì, 1 no e 4 astensioni, le conclusioni del rapporto n. 7035R della Commissione economia e lavoro (relatore: Boris Bignasca) contrarie alle mozioni 15 ottobre 2012 e 14 aprile 2014 di Sergio Morisoli “Il Ticino del presente e del futuro: 400 milioni per ristrutturare e generare nuovo business e lavoro”;
  • approvato, con 69 sì e 1 astensione, il decreto legislativo concernente la concessione di un credito di fr. 1’489’000.- per il rinnovo della piattaforma di sistema per la registrazione dei dati biometrici e l’introduzione della carta di soggiorno in formato carta di credito per i cittadini stranieri provenienti da Stati UE/AELS, annesso al messaggio n. 7919 (relatore per la Commissione ambiente, territorio ed energia: Sem Genini);
  • respinto
  • con 43 no, 34 sì e 3 astensioni, le conclusioni del rapporto di maggioranza della Commissione gestione e finanze (relatori: Paolo Pamini e Maurizio Agustoni) e:
  • con 49 no, 27 sì e 2 astensioni, le conclusioni del rapporto di minoranza della Commissione gestione e finanze (relatore: Ivo Durisch)cconcernenti l’iniziativa parlamentare elaborata 15 ottobre 2018 di Paolo Pamini e cofirmatari “Modifica dell’art. 32 della Legge tributaria: piena deducibilità dei premi di cassa malati”;
  • approvato, con 61 sì, 6 no e 1 astensione, il decreto legislativo che approva il conto economico e il bilancio al 31 dicembre 2019 della Banca dello Stato del Cantone Ticino, annesso al messaggio n. 7813 (relatore per la Commissione gestione e finanze: Maurizio Agustoni);
  • accolto, con 59 sì, 12 no e 3 astensioni, le conclusioni del rapporto n. 7686R della Commissione economia e lavoro (relatrice: Sara Imelli) contrarie alla mozione 3 giugno 2019 di Simona Arigoni Zürcher e cofirmatari per MPS-POP-Indipendenti “Studi economici e Cantone: evitare un nuovo flop come nel caso della Moda”;
  • approvato, con 68 sì e 1 astensione, la modifica della Legge sugli assegni di famiglia del 18 dicembre 2008, annessa al messaggio n. 7902 (relatore per la Commissione sanità e sicurezza sociale: Matteo Quadranti);
  • accolto, con 63 sì e 2 astensioni, le conclusioni del rapporto n. 7876R della Commissione sanità e sicurezza sociale (relatore: Alex Gianella) concernenti la mozione 11 marzo 2013 presentata da Nicoletta Mariolini e cofirmatari (ripresa da Gina La Mantia) “Definizione di un meccanismo di finanziamento pubblico nel progetto IDA GRANNO, per un sistema integrato di assistenza domiciliare grazie all’installazione di nuovi pacchetti domotici e di servizi nelle abitazioni degli utenti”.
  • Il voto sulla trattanda n. 25 (iniziativa parlamentare generica 14 dicembre 2017 di Raoul Ghisletta e cofirmatari “Per un congedo maternità cantonale – Modifica LAF”), finito in parità, verrà ripetuto nella seduta del 25 gennaio 2021.

Il Gran Consiglio tornerà a riunirsi oggi pomeriggio alle ore 14:00 a Mendrisio.

Repubblica e Cantone Ticino