L’iniziativa parlamentare 15.451 chiede di adeguare le basi legali affinché le Commissioni della gestione (CdG) possano esercitare l’alta vigilanza in modo più efficace, rapido ed efficiente e coordinandosi al meglio con gli altri organi di vigilanza della Confederazione.

Nella sua seduta del 2 luglio 2019, la Commissione della gestione del Consiglio nazionale (CdG-N) ha adottato il rapporto esplicativo e il corrispondente progetto di modifica della legge sul Parlamento, che ha nel contempo trasmesso al Consiglio federale per parere. L’attuazione dell’iniziativa parlamentare prevede la creazione di una delegazione straordinaria di vigilanza, istituita attraverso le commissioni di vigilanza e dotata degli stessi diritti d’informazione di una commissione parlamentare d’inchiesta (CPI).

L’ordinamento giuridico attuale conferisce al Consiglio federale diversi diritti di partecipazione nel quadro delle inchieste delle CPI, diritti che si applicano anche alle procedure delle delegazioni di vigilanza. Lo stesso vale anche per i diritti di partecipazione delle persone interessate. Nella deliberazione del 2 luglio 2019, la CdG-N è giunta alla conclusione che tali diritti di partecipazione dovrebbero essere limitati alle procedure delle CPI essenzialmente perché fino ad ora il Consiglio federale non si è mai avvalso dei suoi diritti in relazione ad inchieste di delegazioni. Nel quadro della ristrutturazione a cui mira l’iniziativa parlamentare, questa disposizione deve essere adattata alla prassi e quindi essere modificata di conseguenza.

Nel suo parere del 27 settembre 2019 il Consiglio federale propone di mantenere sia i suoi diritti di partecipazione sia quelli delle persone interessate, non solo nel quadro di inchieste delle CPI ma anche nelle procedure di tutte le delegazioni di vigilanza.

In occasione della sua seduta del 19 novembre 2019 la CdG-N respinge entrambe le proposte del Consiglio federale per i motivi sovraesposti. La deliberazione di questo oggetto in Consiglio nazionale è prevista nella sessione invernale 2019.

Presieduta dalla consigliera nazionale Doris Fiala (PLR, ZH), la CdG-N si è riunita a Berna il 19 novembre 2019.