La Svizzera e il Vietnam vogliono approfondire le loro relazioni

- Pubblicità -

- Google NEWS -

Venerdì 26 novembre 2021, presso la residenza del Lohn, il presidente Guy Parmelin e il presidente vietnamita Nguyễn Xuân Phúc hanno riconosciuto gli stretti legami che si sono sviluppati tra la Svizzera e il Vietnam dall’inizio delle loro relazioni diplomatiche 50 anni fa. Entrambe le parti hanno sottolineato la loro intenzione di approfondire ulteriormente le relazioni nei prossimi anni.

Se in passato i contatti si concentravano sull’aiuto svizzero allo sviluppo, oggi vi è una vivace cooperazione in svariati settori. Dal 2011 i due Paesi intrattengono un regolare dialogo politico. Un argomento centrale della visita ufficiale è stato l’accordo di libero scambio che il Vietnam sta negoziando con l’Associazione europea di libero scambio (AELS). Il presidente Parmelin e il presidente Phúc hanno sottolineato il loro sostegno a una rapida conclusione dei negoziati e hanno evidenziato le opportunità connesse a un più intenso scambio economico.

Il Vietnam è il terzo principale partner commerciale della Svizzera all’interno dell’Associazione delle Nazioni del Sud-Est Asiatico (ASEAN), dopo Singapore e la Thailandia. L’anno scorso il volume degli scambi bilaterali commerciali è stato di 3,2 miliardi di franchi. Gli investimenti in Vietnam da parte delle imprese svizzere ammontano a circa 1 miliardo di franchi, i posti di lavoro creati sono circa 20 000 (stato: fine 2019). Il Vietnam è inoltre un Paese prioritario per la cooperazione economica e lo sviluppo della Segreteria di Stato dell’economia (SECO). Per il periodo dal 2021 al 2024 è previsto un investimento di 70 milioni di franchi per aiutare il Vietnam a rendere la sua economia più sostenibile e inclusiva.

La visita ufficiale ha permesso inoltre di discutere sull’intensificazione della cooperazione nel settore scientifico e della ricerca. Il presidente della Confederazione ha sottolineato l’importanza dei diritti umani e in particolare della libertà di espressione per garantire la prosperità, la creatività e l’innovazione. Le due Parti hanno inoltre avuto uno scambio di opinioni sull’evoluzione della pandemia, sulla cooperazione a livello internazionale e su altre tematiche multilaterali.

Nel pomeriggio è stato organizzato a Berna, alla presenza del presidente Parmelin e del presidente Phúc, un «Business Summit» con uomini d’affari di entrambi i Paesi.

- SPONSOR ticinopolitica | ti anno 2020 / 2021 / 2022

Le imprese ti attendono

CEREGHETTI & BRUNI ARCHITETTI SA in Mesocco

Con la fusione di due entità ben radicate nel tessuto economico-sociale della nostra Regione,...

Ristorante Grotto Paradiso da Priscilla in Castaneda, un sogno che divenne realtà…

Una nuova gestione, cosi’ scopriamo la novità di una location con nuove proposte esclusive....

Beata Valihorova- Allevamento Gatti British Shorthair e Longhair con Pedigree

Guardare un musino e innamorasene, al punto che ti resterà davanti agli occhi sino...