SPONSOR UFFICIALE ANNO 2020 E ANNO 2021

Oggi nella vicina Penisola è giorno festivo; il 2 giugno di ogni anno si celebra la Festa della Repubblica che non è da confondere con il 25 aprile (liberazione). Si commemora il referendum del 2 giugno del 1946 in cui l’Italia – per la prima volta a suffragio universale – era chiamata a decidere se mantenere la Monarchia o passare alla Repubblica. Come sappiamo fu quest’ultima a prevalere e oggi in Italia c’è un presidente con un mandato settennale scelto a Camere riunite (può essere un qualsiasi cittadino italiano di età superiore ai 50 anni).