Se c’è una dote da premiare in un professionista, oltre alla competenza, è senza dubbio la passione. Se si ama quello che si fa quotidianamente, ogni giornata sarà una sfida, ogni lavoro sarà un piacere e il risultato non potrà che essere ottimale. Quella passione, possiamo chiamarlo fuoco sacro, anima Stefano Codiroli, da trent’anni ormai. La lattoneria è la sua passione. Lo ha saputo sin dai tempi dell’apprendistato, era certo di aver scelto il lavoro dei suoi sogni. E così, prendendo una buona dose di coraggio, a 22 anni ha fondato la sua azienda.

Com’è andata? Il gesto è stato premiato, se è vero che la ditta, con sede a Pienazzo, l’anno prossimo festeggia il trentennale. Ed anzi si è ingrandita sempre più: 25 anni fa a Codiroli si è unito un operaio, 5 anni fa è arrivato il secondo e lo scorso anno la decisione di prendere un apprendista, un giovane di Camorino.

L’azienda garantisce tutti i lavori di messa in sicurezza dei tetti, agisce sui tetti piani, lavora con la carta catramata, fa i canali sui tetti. Un mestiere che contiene ancora in sé un aspetto molto artigianale, il dover trovare soluzioni à la carte.

Una professione di fantasia e passione ed anche di duro lavoro, d’inverno col freddo e d’estate col caldo, oltre alla pesantezza fisica. Trovare giovani che desiderino intraprenderla, sottolinea Codiroli, è difficile.

Per questo la tenacia di chi da subito ha voluto provarci e ci è riuscito va premiata. La vastissima esperienza che trent’anni di lavoro in tutto il Ticino (le commesse sono di solito localizzate nel Bellinzonese ma l’azienda opera spesso anche nel Gambarogno e in Leventina e nel Locarnesese), unita a prezzi concorrenziali e a una varietà di tecniche disponibili, fa della Codiroli la lattoneria giusta a cui rivolgersi quando il proprio tetto ha bisogno. D’altra parte, se da trent’anni è leader nel suo settore, un motivo ci sarà.

Maggiori informazioni:

Stefano Codiroli

Via Motto Gandioni 106582 Pianezzo

Telefono  0041 079 337 19 76