Basta con la triturazione di pulcini vivi in Svizzera. Lo ha deciso oggi il Consiglio degli Stati, adottando una mozione già approvata dal Nazionale, che chiede una modifica dell’ordinanza sulla protezione degli animali.

Il Governo appoggiava la mozione. L’attuale ordinanza (articolo 178a capoverso 3) permette l’omogeneizzazione dei pulcini, o in altri termini la triturazione di quelli vivi.

Ma se la velocità delle lame non è regolata correttamente, alcuni possono sopravvivere dopo aver subito gravi mutilazioni, secondo il governo. Insomma, l’ordinanza non rispetta l’obiettivo della legge sulla protezione degli animali, che è quello di tutelare la loro dignità e il loro benessere.