Approvata la Strategia TIC della Confederazione 2020–2023 e il Piano direttore 2020 per l’attuazione della strategia. La strategia è volta principalmente ad adeguare nel miglior modo possibile l’informatica dell’Amministrazione federale alle esigenze aziendali e a sostenere l’attività amministrativa nell’ambito della trasformazione digitale.

La strategia garantisce l’orientamento delle TIC agli affari aziendali e viene approvata dal Consiglio federale ogni quattro anni quale direttiva generale di rango superiore per la gestione dell’impiego delle TIC all’interno dell’Amministrazione federale. Essa attua le «Linee guida per la trasformazione digitale nell’Amministrazione federale» del 30 gennaio 2019. È orientata agli obiettivi di legislatura del Consiglio federale e agli obiettivi aziendali dell’Amministrazione federale. Contribuisce inoltre ad attuare altre strategie del Consiglio federale, in particolare la Strategia «Svizzera digitale» e la Strategia di e-government Svizzera.

Indirizzi della nuova strategia TIC

La trasformazione digitale ha generato numerose aspettative, internamente ed esternamente all’Amministrazione federale. La Strategia TIC della Confederazione 2020–2023 è incentrata sui cambiamenti necessari affinché l’informatica dell’Amministrazione federale risponda alle future esigenze aziendali e sostenga in modo ottimale l’attività amministrativa nell’ambito della trasformazione digitale.

La strategia TIC 2020–2023 formula i settori d’intervento e gli obiettivi di orientamento in funzione dei quattro indirizzi strategici seguenti:

A. gestione delle informazioni, dei dati e dei processi;

B. gestione dell’innovazione e del cambiamento; 

C. orientamento al cliente e alle prestazioni;

D. interazione tra gli affari aziendali e le TIC.

A complemento di questi indirizzi, rimangono validi i principi della strategia TIC previgente. Quindi, anche in futuro i mezzi finanziari dovranno essere impiegati in maniera efficiente e i processi aziendali dovranno essere supportati da prestazioni TIC di elevata efficacia ed economicità.

Attuazione tramite iniziative strategiche

I lavori di attuazione della Strategia TIC 2020–2023 si concretizzano in programmi, progetti o mandati che vengono raggruppati in iniziative strategiche. Tali iniziative vengono gestite tramite il piano direttore, che viene aggiornato periodicamente e sottoposto ogni anno al Consiglio federale.

Il Piano direttore 2020 documenta il portafoglio iniziale per l’attuazione della strategia. Tramite tale piano il Consiglio federale intende tra l’altro incorporare le TIC al massimo livello gerarchico, aumentare la focalizzazione sull’utente delle prestazioni amministrative, applicare il principio «once only» (inserire i dati una sola volta), creare un cloud ibrido per l’Amministrazione federale, testare nuove tecnologie, acquisire competenze per la scienza dei dati e migliorare le condizioni negli ambiti degli incentivi finanziari, delle conoscenze di gestione e degli acquisti.

La strutturazione agile delle iniziative strategiche con un’attuazione iterativa e coordinata dovrebbe permettere di ottenere i primi risultati il più rapidamente possibile.

Pubblicità