FrenchGermanItalian

Energia: Contributo dell’Amministrazione federale alla riduzione del consumo energetico

- Google NEWS -

In vista di una possibile situazione di penuria energetica, nel prossimo periodo di riscaldamento la Confederazione ridurrà di un terzo il consumo di gas dei suoi edifici civili grazie all’adozione di diverse misure. Nella seduta del 16 settembre 2022, il Consiglio ha inoltre deciso di ridurre la temperatura di riscaldamento negli edifici della Confederazione a 20 gradi centigradi durante questo periodo. Unitamente ad altri mandati di risparmio energetico conferiti alle unità amministrative dell’Amministrazione federale, la Confederazione si assume la propria responsabilità fornendo un importante contributo agli sforzi intrapresi dalla Svizzera per ridurre il consumo energetico.

In attuazione della Strategia energetica 2050 del Consiglio federale, negli ultimi anni l’efficienza energetica degli edifici federali è stata costantemente rafforzata grazie a nuove costruzioni e risanamenti. Nel complesso, il consumo energetico degli edifici è già stato ridotto in modo significativo. Nel prossimo periodo di riscaldamento, l’Amministrazione federale civile ridurrà inoltre il proprio consumo di gas di un terzo rispetto al consumo medio degli ultimi cinque anni, andando così oltre l’obiettivo di risparmio del 15 per cento perseguito a livello nazionale.

Nella seduta del 16 settembre 2022, il Consiglio federale ha inoltre deciso di ridurre la temperatura di riscaldamento a 20 gradi centigradi negli edifici civili della Confederazione, negli edifici militari e negli istituti del settore dei PF durante il periodo di riscaldamento 2022/2023. Questa misura permette di conseguire un risparmio stimato tra circa il sei e il dieci per cento del consumo energetico necessario per la produzione di calore negli edifici della Confederazione.

Il Consiglio federale ha inoltre incaricato la Cancelleria federale e i dipartimenti di attuare ulteriori misure aziendali di risparmio energetico. Laddove le esigenze di servizio lo permettono, l’erogazione di acqua calda sarà interrotta e la riduzione del riscaldamento di notte e nel fine settimana verrà prolungata. L’illuminazione non necessaria ai fini della sicurezza e i dispositivi che non devono necessariamente essere in funzione verranno spenti. Inoltre, tra Natale e Capodanno le attività amministrative saranno ridotte in modo da utilizzare il minor numero possibile di edifici. Infine, nel quadro dell’attuale campagna di sensibilizzazione interna, i collaboratori saranno incoraggiati a ridurre il consumo energetico adeguando il comportamento individuale sul posto di lavoro.

Grazie alle misure decise per i suoi edifici, la Confederazione fornisce un importante contributo anche alla riduzione del consumo energetico della Svizzera.

- Pubblicità -

Le imprese ti attendono

Azienda Vitivinicola Boscherina – Tradizione e territorialità per un prodotto naturale e unico

Nel settore dell'enologia le peculiarità della zona sono fondamentali per definire il gusto e...

Premium Immobiliare Sagl – L’importanza di affidarsi ai migliori

La scelta di un immobile non è mai semplice, è importanti affidarsi a professionisti...

Nampex Sa: la strada green verso la bellezza

È possibile prendersi cura della bellezza di pelle e capelli, della salute, della casa...