Nella sua seduta del 23 ottobre 2019 il Consiglio federale ha deciso le seguenti mutazioni di alti ufficiali superiori a decorrere dal 1° gennaio 2020 e dal 1° gennaio 2021.

Il comandante di corpo Aldo Schellenberg, al momento capo Operazioni / sostituto capo dell’esercito, dal 1° gennaio 2021 diventerà alto ufficiale superiore addetto del capo dell’esercito. La funzione di sostituto capo dell’esercito sarà oggetto di una proposta separata in un secondo momento.

Aldo C. Schellenberg, 61 anni, ha studiato economia aziendale all’Università di Zurigo conseguendo il titolo di Dr. oec. publ. Dal 2007 al 2009 ha inoltre svolto uno studio post-diploma in diritto economico all’Università di Berna con la menzione Legum Magister. Ha comandato il gruppo di missili leggeri della difesa contraerea 12 ed è stato attivo quale ufficiale di stato maggiore generale nello stato maggiore della divisione di montagna 12 e nello stato maggiore della brigata di fanteria di montagna 12. Il Consiglio federale lo ha poi nominato, con effetto dal 1° luglio 2010, comandante della brigata di fanteria di montagna 12 con contemporanea promozione al grado di brigadiere. Nel 2012 è stato in seguito nominato capo dello Stato maggiore dell’esercito e promosso al grado di divisionario. Il 1° gennaio 2013 ha assunto la funzione di comandante delle Forze aeree con contemporanea promozione al grado di comandante di corpo. Il capo del DDPS lo ha inoltre nominato, con effetto dal 1° gennaio 2017, capoprogetto USEs per il settore Comando Operazioni. Il Consiglio federale l’ha infine nominato, con effetto dal 1° gennaio 2018, capo Operazioni e sostituto capo dell’esercito.

Il brigadiere Laurent Michaud, attualmente vicecomandante della Kosovo Force, dal 1° gennaio 2021 diventerà il nuovo capo Operazioni con contemporanea promozione al grado di comandante di corpo.

Il brigadiere Michaud, 54 anni, ha studiato viticoltura (ampelologia) presso l’Università di Digione e nel 1990 è entrato a fare parte del corpo degli istruttori della fanteria. Dal 1991 al 1997 è stato istruttore d’unità presso le scuole granatieri a Isone. Dal 1998 al 2000 ha fatto parte del gruppo di lavoro «Esercito XXI». Dopo un impiego come ufficiale superiore addetto dell’ispettore delle truppe di combattimento e un soggiorno di studio presso l’US Army Command & Staff College di Fort Leavenworth (USA), nel 2003 Michaud è stato nominato ufficiale superiore addetto del comandante delle Forze terrestri. Nel 2006 è diventato comandante delle scuole e dei corsi granatieri ed esploratori paracadutisti. Dal 2012 al 2013 ha assunto la funzione di comandante delle forze speciali. Dal 2014 al 2017 è stato sostituto del capo dello Stato maggiore di condotta e capo di stato maggiore dello Stato maggiore di condotta dell’esercito. Dal 2018 al 2019 ha assunto la funzione di capo di stato maggiore del Comando Operazioni. Attualmente è vicecomandante della missione multinazionale Kosovo Force (KFOR) fino all’ottobre del 2020. In qualità di ufficiale di milizia ha comandato una compagnia di fucilieri, una compagnia di granatieri e un battaglione di fanteria. Parallelamente all’attività professionale ha conseguito un Master of advanced studies in Intercultural Communication presso l’Università della Svizzera italiana a Lugano.

Il divisionario Hans-Peter Walser, attualmente comandante della divisione territoriale 2, dal 1° gennaio 2020 diventerà il nuovo capo Istruzione e contemporaneamente sarà promosso al grado di comandante di corpo.

Hans-Peter Walser, 55 anni, ha studiato alla Facoltà di scienze giuridiche ed economiche dell’Università di Berna conseguendo il titolo di lic. iur. Dal 1990 al 1994 ha lavorato presso il Servizio giuridico dell’Ufficio federale per l’approvvigionamento economico del Paese. Nel 1994 Walser è entrato a far parte del corpo degli istruttori della fanteria ed è stato impiegato in veste di istruttore d’unità nella scuola reclute della fanteria meccanizzata di Bière e in veste di capoclasse nella scuola ufficiali della fanteria di Chamblon. Dopo gli impieghi in qualità di capogruppo nei corsi di stato maggiore generale e come capoclasse al Centro d’istruzione della fanteria di Walenstadt, dal 1998 al 2002 è stato collaboratore personale e ufficiale superiore addetto del capo dello Stato maggiore generale. Dal 2002 al 2003 Walser ha svolto un perfezionamento alla National Defense University a Washington D.C. (USA) ottenendo il Master of Science in National Resource Strategy. Dal 2004 al 2007 ha rivestito la funzione di capo Pianificazione dell’esercito e dell’armamento presso lo Stato maggiore di pianificazione dell’esercito. Dal 1° gennaio 2008 al 30 settembre 2010 è stato capo Personale dell’esercito e dal 1° ottobre 2010 al 31 dicembre 2012 ha assunto la funzione di sostituto capo dello Stato maggiore dell’esercito e capo Pianificazione dell’esercito. Il 1° gennaio 2013 il Consiglio federale lo ha nominato capo dello Stato maggiore dell’esercito, promuovendolo contemporaneamente al grado di divisionario. Il Consiglio federale lo ha poi nominato, con effetto dal 1° gennaio 2016, comandante della divisione territoriale 2.

Il brigadiere Alain Vuitel, al momento capo del Servizio informazioni militare e del Servizio per la protezione preventiva dell’esercito, dal 1° gennaio 2020 sarà capo della Base d’aiuto alla condotta dell’esercito, con contemporanea promozione al grado di divisionario.

Alain Vuitel, 55 anni, ha studiato presso l’Università di Neuchâtel, ottenendo la licenza in scienze economiche. Dal 1989 al 1999 è stato impiegato nello Stato maggiore dell’Aggruppamento dello stato maggiore generale, prima in qualità di collaboratore scientifico e poi come sostituto del capo Divisione Operazioni e capo Sezione Condotta e impiego. Dopo l’impiego come aggiunto scientifico del capo dello Stato maggiore generale dal 1999 al 2000, ha prestato un servizio comandato presso il Royal College of Defence Studies. Nel 2001 ha conseguito il Master of arts with merit in International studies presso l’Università di Londra, King’s College. Dal 2002 al maggio 2009 è stato capo della Dottrina militare presso lo Stato maggiore di pianificazione dell’esercito. Nello stesso periodo è stato distaccato in Kosovo nel quadro della missione KFOR, quale sostituto del capo di stato maggiore della «brigata multinazionale sud». Dal 1° giugno 2009 a febbraio 2012 ha ricoperto la funzione di capo della Centrale nazionale d’allarme in seno all’Ufficio federale della protezione della popolazione. Dal mese di marzo del 2012 alla fine del 2013 Alain Vuitel è stato, in veste di ufficiale di professione, delegato del capo dell’esercito per l’ulteriore sviluppo dell’esercito. Il 1° gennaio 2014 è stato nominato dal Consiglio federale capo di stato maggiore del capo dell’esercito, con contemporanea promozione al grado di brigadiere. Nel 2016 il brigadiere Vuitel è stato nominato capo del Servizio informazioni militare. Con l’adeguamento delle strutture nel quadro dell’ulteriore sviluppo dell’esercito (USEs), è stato confermato capo del Servizio informazioni militare e del Servizio per la protezione preventiva dell’esercito, con effetto dal 1° gennaio 2018.

Il divisionario Daniel Keller, attualmente comandante dell’Istruzione superiore dei quadri dell’esercito / sostituto del capo Istruzione, sarà dal 1° gennaio 2020 il nuovo comandante della divisione territoriale 2.
Dopo aver conseguito il diploma di docente di scuola elementare del Cantone di Lucerna, il 56enne Daniel Keller ha insegnato in diverse scuole a tutti i livelli della scuola dell’obbligo. Durante gli studi di economia aziendale all’Università di Berna ha lavorato a tempo parziale come docente di economia aziendale alla Business school (BVS) a Lucerna. Nel 1996 è entrato nel corpo degli istruttori della fanteria. È stato attivo in qualità di istruttore d’unità nelle scuole della fanteria di Liestal e nelle scuole della fanteria territoriale di Aarau. Dalla fine del 1998 all’autunno del 2004 Daniel Keller è stato attivo al Centro di allenamento tattico presso il Centro d’istruzione dell’esercito a Lucerna, dapprima quale capo Simulazione di combattimento, in seguito in qualità di capo Didattica e, dalla primavera del 2001, quale comandante Supporto e sostituto del comandante del Centro d’allenamento tattico di Lucerna. Dopo un soggiorno di studio presso il Defense college della NATO a Roma, nell’autunno del 2004 è stato nominato comandante del simulatore di condotta I e in seguito ha assunto la funzione di comandante Supporto e di sostituto del comandante delle Scuole di stato maggiore generale. Dal 1° marzo 2008 Daniel Keller è stato ufficiale superiore addetto del capo dell’esercito e dal 1° maggio 2009 capo del gruppo di stato maggiore personale del capo dell’esercito. Nel 2009 ha conseguito, parallelamente all’attività professionale, il master of advanced studies in security policy and crisis management presso il Politecnico federale di Zurigo. Con effetto dal 1° gennaio 2010, è stato nominato dal Consiglio federale comandante della brigata di fanteria 5, con contemporanea promozione al grado di brigadiere. Dal gennaio 2014 il brigadiere Keller è stato comandante della Scuola centrale dell’Istruzione superiore dei quadri dell’esercito. Con effetto dal 1° gennaio 2017, è stato nominato dal Consiglio federale comandante dell’Istruzione superiore dei quadri dell’esercito / capo di stato maggiore dell’Istruzione operativa, con contemporanea promozione al grado di divisionario. Con l’adeguamento delle strutture nel quadro dell’ulteriore sviluppo dell’esercito (USEs), il divisionario Keller è stato confermato dal Consiglio federale comandante dell’Istruzione superiore dei quadri dell’esercito / sostituto del capo Istruzione, con effetto dal 1° gennaio 2018.

Il brigadiere Germaine J.F. Seewer, attualmente comandante della brigata d’aiuto alla condotta 41, sarà dal 1° gennaio 2020 il nuovo comandante dell’Istruzione superiore dei quadri dell’esercito / sostituta del capo Istruzione, con contemporanea promozione al grado di divisionario.

Germaine J.F. Seewer, 55 anni, ha studiato chimica al Politecnico federale di Zurigo concludendo gli studi nel 1988 con il titolo di dipl. chem. ETH. Dal 1989 al 1992 ha lavorato quale collaboratrice scientifica all’Istituto di scienze animali del Politecnico federale di Zurigo. Nel 1993 ha conseguito il dottorato con il titolo di dr. sc. nat. ETH. Dal 1993 al 1995 ha lavorato quale post-dottoranda presso il National institute of animal science, al Research center Foulum di Tjele (Danimarca) e dal 1995 al 1998 è stata collaboratrice scientifica presso la Stazione federale di ricerca per la produzione animale di Posieux (FR). Il 1° luglio 1998 Germaine Seewer è entrata a far parte del Servizio informazioni dell’esercito in seno allo Stato maggiore generale in qualità di insegnante specialista e dal 2001 ha assunto la funzione di caposezione presso il Servizio informazioni militare. In tale periodo ha effettuato un impiego in qualità di ufficiale superiore presso la SWISSCOY in Kosovo. Nel 2004 ha assunto la funzione di capo Operazioni e sostituta del capo Missioni presso il Centro di competenza SWISSINT, effettuando anche missioni quale osservatore militare dell’ONU nell’ambito della UNMEE in Etiopia ed Eritrea. Dal 2005 al 2007, parallelamente all’attività professionale, ha assolto con successo l’executive master of public administration presso l’Università di Berna. Il 1° luglio 2007 è entrata a far parte del corpo degli istruttori delle Forze aeree e dal 2008 al 2010 ha comandato la Scuola d’aiuto alla condotta delle Forze aeree 95 in seno alla formazione d’addestramento dell’aiuto alla condotta 30. Dal 2010 al 2012 Germaine Seewer ha esercitato la funzione di capo Istruzione delle Forze aeree e sostituta del capo dello Stato maggiore delle Forze aeree. Nel 2011 ha svolto un soggiorno di studio presso il Defense college della NATO a Roma. Nella sua funzione di milizia è stata ufficiale di stato maggiore generale nello Stato maggiore d’impiego delle Forze aeree e comandante del gruppo onde direttive 4 delle Forze aeree. Con effetto dal 1° gennaio 2013, è stata nominata dal Consiglio federale capo Personale dell’esercito, con contemporanea promozione al grado di brigadiere. Con effetto dal 1° luglio 2018 il brigadiere Seewer è stata nominata dal Consiglio federale comandante della brigata d’aiuto alla condotta 41, Sistemi / Istruzione dei quadri / Supporto.