SPONSOR UFFICIALE ANNO 2020 E ANNO 2021

Il Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport (DECS), comunica che nei giorni scorsi la Direzione con i collaboratori e le collaboratrici della Divisione della formazione professionale (DFP) hanno partecipato a una giornata di volontariato aziendale durante la quale hanno potuto conoscere le attività della Fondazione Francesco, diretta da Fra Martino Dotta, e dei centri di distribuzione di Tavolino magico della Svizzera italiana.

La pandemia Covid-19 ha avuto conseguenze sulla vita personale, scolastica e lavorativa di tutta la popolazione, mettendo alla prova famiglie, scuole e aziende. La pandemia ha anche aumentato il numero e i bisogni delle persone più vulnerabili e fragili, che in questi mesi hanno trovato un sostegno concreto nelle strutture gestite da associazioni e enti di volontariato sociale del nostro territorio. Per sottolineare l’importanza del volontariato, dare concretezza al proprio impegno sociale a favore del territorio e rafforzare la crescita e unione del proprio personale, la Direzione della DFP ha organizzato un’iniziativa di volontariato aziendale. Al mattino Fra Martino Dotta, direttore della Fondazione Francesco, e Simonetta Caratti, responsabile comunicazione di Tavolino Magico della Svizzera italiana, hanno presentato le attività dei rispettivi enti e l’importanza del volontariato.

Nel pomeriggio i collaboratori e le collaboratrici della DFP, suddivisi in quattro gruppi, hanno aiutato i volontari e le volontarie nei Centri di distribuzione di Tavolino magico a Bellinzona, Locarno e Lugano e alla mensa sociale Casetta gialla di Lugano-Cornaredo.

L’iniziativa, alla quale hanno preso parte oltre 40 collaboratori e collaboratrici, è stata un’occasione preziosa per vivere insieme un’esperienza di solidarietà, conoscere e toccare con mano il prezioso lavoro dei volontari e delle volontarie e riflettere su temi ambientali e sociali, in primis lo spreco alimentare che in Svizzera, porta al macero ogni anno 2,8 milioni di tonnellate di cibo, pari a 330 kg per abitante.

Il DECS, sottolineando l’importanza del volontariato i cui principi fondanti sono i valori umani di dignità, solidarietà, servizio e la partecipazione attiva del cittadino alla vita delle comunità, ringrazia tutti i volontari e le volontarie che s’impegnano a sostenere gli enti e le associazioni della Svizzera italiana in molti settori, segnatamente attività sportive e giovanili, la socialità, la tutela dell’ambiente e la cultura.