Durante il terzo trimestre hanno predominato condizioni di deficit idrico a luglio e a settembre; ad agosto, invece, abbondanti deflussi hanno alimentato tutti i corsi d’acqua del cantone e risollevato i livelli dei laghi Maggiore e di Lugano. Nel Sottoceneri, agosto risulta l’unico mese del 2019 con un surplus di deflussi rispetto alla media e il volume totale di acqua misurato a fine settembre corrisponde solo al 50-60% di quello atteso nei primi nove mesi dell’anno. Gli intensi temporali estivi del 12 agosto hanno provocato trasporto di materiale in alcuni corsi d’acqua, con alluvionamenti e interruzioni delle vie di comunicazione, in particolare presso il passo del Lucomagno. I livelli del lago Maggiore sono stati sopra la media a luglio e ad agosto; quelli del lago di Lugano deficitari a luglio e a settembre.