FrenchGermanItalian

Mondo del lavoro sotto la lente: controlli e verifiche

- Google NEWS -

La Polizia cantonale comunica che dal 15 al 21 giugno 2022, nell’ambito di una settimana d’azione internazionale finalizzata a contrastare fenomeni legati alla tratta e allo sfruttamento di esseri umani nel mondo del lavoro, sono state effettuate verifiche puntuali in aziende attive nei settori dell’edilizia, dell’agricoltura, dei parrucchieri e degli estetisti. 

Durante l’operazione, a cui hanno collaborato anche la Polizia Città di Locarno, la Polizia comunale di Minusio, l’Ufficio dell’Ispettorato del lavoro (UIL), la Commissione paritetica cantonale (CPC) e l’Associazione interprofessionale di controllo (AIC) sono state in particolare controllate su tutto il territorio cantonale 177 persone. Di queste, 5 sono state poi denunciate per infrazioni in urto alla Legge federale sugli stranieri e la loro integrazione (LStrl). 

Le giornate d’azione comune (denominate Joint Action Days – JAD – e sostenute da Europol) sono state guidate in Europa dai Paesi Bassi e co-guidate da Francia, Italia, Romania e Regno Unito interessando in totale le forze dell’ordine di 29 Paesi, oltre che l’Autorità europea del lavoro e la Commissione europea. A livello svizzero vi hanno preso parte, con il coordinamento di fedpol, le polizie cantonali di Argovia, Ginevra, Nidvaldo e Zugo, l’Ufficio federale della dogana e della sicurezza dei confini (UDSC) e la Polizia degli Stranieri della città di Berna (Frepo Bern). 

Queste azioni sono state attuate nell’ambito della piattaforma multidisciplinare europea contro le minacce criminali, nota come EMPACT. Complessivamente la settimana d’azione ha mobilitato quasi 18.500 agenti, interessando più di 10.467 località, 32.525 veicoli e oltre 86.000 persone. I controlli hanno portato all’individuazione di un numero significativo di società legate a presunte violazioni del diritto del lavoro. Durante le ispezioni sono inoltre state identificate circa 500 persone sospettate di aver lavorato in nero. 

Questo il bilancio, a livello europeo, della settimana d’azione:

  • 59 arresti;
  • 487 possibili vittime di diverse tipologie di sfruttamento individuate;
  • circa 1.100 lavoratori colpiti da violazioni alla legge sul lavoro;
  • 514 datori di lavoro collegati a possibili violazioni alle leggi sul lavoro;
  • 34 documenti falsi rilevati;
  • circa 80 nuove indagini avviate;
  • 715 nuove ispezioni/indagini amministrative.

Ulteriori informazioni sul dispositivo europeo sono disponibili sul sito di Europol: https://www.europol.europa.eu/media-press/newsroom/news/514-employers-linked-to-labour-infringements-identified-across-eu

- Pubblicità -

Le imprese ti attendono

Gogna Traslochi – Pluriennale esperienza per un futuro di clienti soddisfatti

Un’azienda piena di passione che da molti anni opera nel settore dei traslochi, il...

DEPOSITO E LOGISTICA SVIZZERA – Organizziamo i vostri trasporti in modo funzionale e senza complicazioni

DEPOSITO E LOGISTICA TICINO. LA NOSTRA AZIENDA... Pone a servizio della clientela la sua grande...

Moponta SA, l’azienda leader nel settore dei ponteggi dal 1989

Siamo alla Moponta SA azienda che nasce nel 1989 e opera nel settore...