SPONSOR UFFICIALE ANNO 2020 E ANNO 2021

Il Ministero Pubblico e la Polizia cantonale comunicano che sono giunti a conclusione gli accertamenti relativi a un importante traffico di cocaina. Partita nel 2018 e durata svariati mesi, l’inchiesta è stata coordinata dagli inquirenti della Polizia cantonale in stretta collaborazione con la Polizia comunale di Biasca, la Polizia comunale di Faido e il Servizio antidroga della Polizia Città di Bellinzona. Cinque le persone arrestate nel corso del tempo. Si tratta di un 41enne, di un 45enne, di un 48enne cittadini italiani residenti in Leventina, di un 29enne cittadino italiano residente in Riviera e di un 46enne cittadino kosovaro residente in Valle di Blenio. I cinque sono sospettati di aver preso parte, a vario titolo e con varie responsabilità, a un importante traffico di cocaina di circa 2 chili. Droga che prevalentemente veniva spacciata a consumatori locali. Le principali ipotesi di reato a carico dei primi quattro imputati sono di infrazione aggravata subordinatamente semplice e contravvenzione alla Legge federale sugli stupefacenti. Il 46enne dovrà invece rispondere di infrazione aggravata alla Legge federale sugli stupefacenti. Denunciata a piede libero una cinquantina di persone per reati in urto alla Legge federale sugli stupefacenti. L’inchiesta è coordinata dalla Procuratrice pubblica Valentina Tuoni.