FrenchGermanItalian

Conclusa l’organizzazione della trasformazione digitale dell’Amministrazione federale

- Google NEWS -

Una prima valutazione intermedia della Cancelleria federale mostra che la nuova organizzazione per la trasformazione digitale dell’Amministrazione federale è appropriata e funziona. Il Consiglio federale ne è stato informato nella sua seduta del 13 aprile 2022. Per ottimizzare ulteriormente l’organizzazione, saranno apportate modifiche puntuali all’ordinanza sulla trasformazione digitale e l’informatica (OTDI). Inoltre il Consiglio federale dovrebbe essere sgravato dagli affari che possono essere evasi anche a livello inferiore.

Per accelerare la trasformazione digitale dell’Amministrazione federale, il Consiglio federale ha introdotto un nuovo modello di governance: dal 1° gennaio 2021 il settore Trasformazione digitale e della governance delle TIC (TDT), amministrativamente integrato a livello centrale nella Cancelleria federale, è responsabile del coordinamento a livello dell’Amministrazione federale. Il settore è diretto dal delegato per la trasformazione digitale e la governance delle TIC, Daniel Markwalder.

I dipartimenti rimangono i principali responsabili della trasformazione digitale che attuano all’interno delle loro unità amministrative nel rispetto delle direttive adottate per l’intera Amministrazione federale dal Consiglio federale, dal Cancelliere della Confederazione e dal settore TDT della Cancelleria federale.

Su incarico del Consiglio federale, la Cancelleria federale ha effettuato una prima valutazione intermedia sulla nuova organizzazione, interpellando a questo scopo anche i dipartimenti. Il Consiglio federale è stato informato oggi dei risultati.

La collaborazione all’interno dell’Amministrazione federale funziona

La valutazione intermedia mostra che la cooperazione all’interno dell’Amministrazione federale funziona e si sta sviluppando in modo positivo. La comprensione dei temi inerenti alla digitalizzazione è aumentata, soprattutto a livello dirigenziale. Allo stesso tempo è stato espresso più volte il desiderio di avere una visione d’insieme sui temi oggetto di trasformazione negli uffici e il relativo ordine di priorità a livello dell’Amministrazione federale.

Il Consiglio federale è stato inoltre informato che l’organizzazione del nuovo settore TDT della Cancelleria federale si è conclusa a fine 2021. Il settore, con i suoi circa 60 collaboratori, è stato strutturato sulla base dei suoi quattro compiti principali:

  • garantire l’interoperabilità tra le applicazioni (ad es. sfruttamento condiviso di dati e funzionalità);
  • fornire servizi standard comuni (ad es. gestione elettronica degli affari (GEVER) in tutta l’Amministrazione federale); 
  • prestare importanti servizi per la digitalizzazione (ad es. svolgimento congiunto di appalti pubblici); e 
  • coordinare compiti di Svizzera digitale in collaborazione con attori interni ed esterni all’Amministrazione federale.

Sgravio del Consiglio federale: potenziale di miglioramento

La valutazione della Cancelleria federale in collaborazione con i dipartimenti ha fatto emergere un potenziale di miglioramento in particolare nei tre ambiti seguenti:

  1. Il Consiglio federale si occupa ancora di troppi affari che secondo il modello di governance potrebbero essere trattati a un livello inferiore. Questa situazione potrebbe essere migliorata delegando a un livello organizzativo più appropriato – concreatemene il settore TDT della Cancelleria federale − un maggior numero di decisioni.
  2. Poiché in numerose unità amministrative la situazione a livello di risorse è tesa a causa della carenza di informatici altamente qualificati, il potenziale sinergico della digitalizzazione andrebbe meglio sfruttato. Le unità amministrative dovrebbero riutilizzare le soluzioni esistenti in modo più sistematico. Inoltre, gli incentivi dovrebbero essere migliorati affinché le soluzioni sviluppate possano essere usate più volte (ad es. più fondi centrali per l’esercizio di soluzioni comuni).
  3. Le competenze della trasformazione digitale non sono sempre regolate e delimitate abbastanza chiaramente nell’ambito della governance federale (ad es. governance dei dati). Questa lacuna dovrebbe essere colmata con minimi adeguamenti all’OTDI.

I miglioramenti sulla base dalla valutazione intermedia saranno implementati costantemente. La revisione dell’OTDI sarà sottoposta al Consiglio federale entro la fine dell’anno.

- Pubblicità -

Le imprese ti attendono

Davide Bacciarini – Il falegname diplomato che ti assiste e risolve ogni problema

Opera in Ticino da oltre cinque anni e sulla piazza si è affermato come...

Professionisti dell’edilizia dal 2006 – Impresa di costruzioni Marco Longhi

Marco Longhi ha ottenuto la formazione professionale di muratore nel 2000 a Breganzona e...

CBA Computer Broker AG – Uno staff di altissimo livello

Il mondo della tecnologia web ci ha permesso grandissime novità. Queste ultime, però, non...