Rimane una divergenza tra le due Camere riguardante la costruzione della circonvallazione stradale di Oberburg (BE) nel dossier relativo ai crediti destinati al Traffico d’agglomerato. Con 25 voti a 15, il Consiglio degli Stati non intende infatti sbloccare i soldi per questo progetto al quale invece il Consiglio nazionale tiene fortemente.

La circonvallazione di Oberburg, vicino a Burgdorf (BE), era stata inserita dal Nazionale durante la recente sessione estiva nel credito di 1,5 miliardi di franchi destinati alla terza generazione del programma Traffico d’agglomerato.

Stando al plenum, che ha seguito le argomentazioni della consigliera federale Simonetta Sommaruga, il progetto, al momento attuale, non adempie tutti i requisiti stabiliti per ottenere un finanziamento da parte della Confederazione. Accogliendolo, si creerebbe un precedente e sarebbe pregiudizievole al principio della parità di trattamento di tutti i progetti e di tutte le regioni, ha dichiarato la ministra dei trasporti.

A suo avviso, occorre rispettare il percorso pianificatorio originale. Dal canto suo, una minoranza ha rammentato l’elevato beneficio economico del progetto e la sua buona integrazione nella regione.

Il dossier ritorna al Consiglio nazionale.