Nella conferenza stampa odierna tenutasi a Chiasso, il Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport (DECS) e la fondazione SwissSkills, hanno presentato il programma di “IspiraTi: giornate per debuttare nel tuo futuro” previste a partire da oggi, giovedì 1° ottobre e sino a sabato 3. Si tratta di un’iniziativa che intende offrire agli allievi e alle allieve di scuola media, alle loro famiglie e ai docenti, la possibilità di scoprire la varietà delle professioni che si possono apprendere in Ticino.

Fermiamo il virus, non la formazione! È con questo spirito e impegno che il direttore DECS Manuele Bertoli ha presentato oggi a Chiasso il programma delle giornate sulla formazione professionale in Ticino organizzate dal DECS in collaborazione con la Fondazione SwissSkills – ente sostenuto da Confederazione, Cantoni e organizzazioni del mondo del lavoro – che promuove l’eccellenza dell’apprendistato in azienda a livello nazionale; con il coinvolgimento della Città dei mestieri della Svizzera italiana e della Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI). L’evento, una delle misure previste dal piano ‘Più duale’ per il rafforzamento della formazione professionale in Ticino, quest’anno assume una valenza ancor più significativa a causa della straordinaria situazione legata al COVID 19 che ha comportato l’annullamento di Espoprofessioni 2020 a Lugano e di SwissSkills 2020 a Berna.

Rita Beltrami, capo dell’Ufficio dell’orientamento scolastico e professionale, ha sottolineato che quest’anno, in concomitanza con l’avvio di queste giornate di promozione della formazione professionale, è stato anche predisposto il lancio del rilevamento dei posti di apprendistato messi a disposizione dalle aziende per l’anno scolastico 2021-2022. Due le novità importanti: l’anticipo di un mese rispetto agli anni precedenti e l’introduzione di una nuova modalità di raccolta online tramite un portale dedicato. Uno strumento, quest’ultimo, che permetterà alle imprese di trasmettere l’offerta dei posti di apprendistato in maniera semplice e veloce. Tutte le aziende autorizzate a formare riceveranno nei prossimi giorni una comunicazione elettronica e cartacea.

Sara Rossini, rappresentante di SwissSkills per la Svizzera italiana, ha evidenziato come le associazioni professionali, le aziende e gli enti che si occupano di formazione professionale siano chiamati ad azioni di promozione che sperimentano nuove modalità digitali. SwissSkills Connect è uno strumento vicino ai giovani che permette una comunicazione veloce e senza barriere generate da preconcetti o da influenze esterne. L’evento centrale “IspiraTi: giornate per debuttare nel tuo futuro” nelle scuole medie, organizzato da SwissSkills in collaborazione con l’Ufficio dell’orientamento scolastico e professionale e l’Ufficio dell’insegnamento medio, risponde al bisogno d’informare i giovani permettendo loro di trovare la propria strada nel mondo della formazione professionale.

Durante la prima giornata, oggi 1° ottobre, al Cinema Teatro di Chiasso, gli allievi e allieve della scuola media cittadina hanno sperimentato dal vivo il concetto di SwissSkills Connect: giovani ambasciatrici e ambasciatori hanno incontrato le terze e le quarte medie rispondendo alle domande sulle loro esperienze professionali. Stessa opportunità è stata data agli allievi della sede di Locarno 1. La piattaforma digitale e gli ambasciatori e ambasciatrici dell’apprendistato saranno attivi venerdì 2 ottobre con le scuole medie (400 gli allievi iscritti) che hanno aderito all’iniziativa “IspiraTi: giornate per debuttare nel tuo futuro”. In sessioni di 15 minuti di video chat live sulle singole professioni i ragazzi e le ragazze potranno avere la straordinaria possibilità di porre domande e avvicinarsi alla varietà delle professioni che si possono apprendere in Ticino parlando direttamente con giovani apprendisti e apprendiste ticinesi.

Il programma delle giornate prevede inoltre per oggi, 1 ottobre, alle 17:30, al Cinema Forum di Chiasso la conferenza “Sguardi sul futuro del lavoro in Ticino” organizzata dalla Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI) durante la quale saranno presentati e discussi i dati raccolti nel contesto del progetto Skillmatch Insubria, con un panel qualificato di interlocutori del mondo economico e istituzionale (Paolo Colombo, direttore della Divisione della formazione professionale, Stefano Rizzi, direttore della Divisione dell’economia, Giacomo Viviani, presidente della Commissione cantonale per la formazione professionale, Sabrina Guidotti, direttrice aggiunta della Società degli impiegati del commercio e Cristina Giotto, direttrice di Ated – ICT Ticino).

Per terminare, sabato 3 ottobre alle 9.15, alle 10.15 e alle 11.15 alla Città dei mestieri della Svizzera italiana a Bellinzona, le giovani e i giovani delle scuole medie con le loro famiglie potranno partecipare a un evento speciale organizzato con l’Associazione industrie ticinesi (AITI) in collaborazione con la Divisione della formazione professionale, nel quale saranno presentate le opportunità di carriera e di formazione nelle aziende del settore industriale in Ticino, con un mini-quiz per conoscere le eccellenze del mondo industriale.

Per maggiori informazioni: