Il 5 giugno ha avuto luogo l’udienza conclusiva davanti al Presidente dell’Ufficio cantonale di Conciliazione (UCC), Christian Vitta, dei rappresentanti della Direzione della Radio Televisione Svizzera RSI, del Sindacato Svizzero dei mass media SSM – Sezione Ticino e dei rappresentanti del personale.

Durante i vari incontri che si sono tenuti a far tempo dalla seconda metà di aprile dinnanzi all’UCC, le parti hanno potuto confrontarsi in modo costruttivo sulle misure di risparmio decise dall’azienda e che sono in fase di implementazione da parte di RSI. Da parte di SSM e dei rappresentanti del personale non c’è completa soddisfazione sulle informazioni
ottenute da RSI per meglio valutare l’impatto delle misure di risparmio sul personale ed eventuali alternative.

Nell’ambito dell’ultimo incontro le parti hanno concordato di riattivare i lavori della Commissione di concertazione per dare continuità ai progressi raggiunti durante le udienze presso l’UCC. Per favorire questo percorso, che ha l’obiettivo di rafforzare la relazione di collaborazione, le parti hanno identificato una figura esterna che potrà, in una fase iniziale, facilitare il dialogo positivamente ripreso tra le parti.

Non saranno rilasciate ulteriori informazioni in merito.