SPONSOR UFFICIALE ANNO 2020 E ANNO 2021

Forse l’unico partito che ospita contemporaneamente i tre livelli istituzionali: federale, cantonale e comunale, e ora anche eventi e conferenze. Tutto in un unico sito. Oggi, mercoledì 27 gennaio alle ore 20.30, la conferenza online sul nuovo accordo d’imposizione dei lavoratori frontalieri che crea già polemica perchè sembra svantaggiare a breve il Ticino, con il Professor Samuele Vorpe, inaugura la nuova piattaforma dei verdi.

Si potrebbe dire: tutti i verdi sotto un unico tetto. Dalle attività dei Verdi Svizzeri e della nostra consigliera nazionale Greta Gysin, a quelle dei Verdi del Ticino, del gruppo parlamentare in Gran Consiglio e delle verdi e dei verdi attivi nei Comuni. 

Il nuovo sito presenza diversi livelli di lettura. Attraverso l’attualità si scoprono gli oggetti  in votazione, le prossime elezioni, le campagne, le news di ogni livello istituzionale, che siano comunicati, articoli, atti parlamentari o eventi. Attraverso i Temi, sempre in evoluzione, scopro invece l’impegno dei verdi per le principali cause, per una società più verde, equa e inclusiva. Gli ambiti spaziano dai temi ambientali come il clima, la transizione energetice e ecologica, la pianificazione del territorio; ai temi sociali come la parità, i diritti fondamentali, la disabilità, la salute;  ai temi economici come l’agricoltura, il lavoro, la protezione dei consumatori.Si può anche leggere il sito attraverso le strutture e i volti che costituiscono il partito, dai gremii nazionali, a quelli cantonali, dalle sezioni ai comuni. Infatti un’intera sezione è dedicata ai verdi attivi nei Comuni che vorranno pesentarsi alle elezioni comunali. In questa sezione, i lavori sono ovviamente in evoluzione.

Per permettere di orientarsi su temi sempre più complessi, i Verdi inaugurano oggi un ciclo di conferenze online con esperti, alle quali tutti possono partecipare liberamente e porre le proprie domande. La prima conferenza, organizzata con la collaborazione dei Verdi del Mendrisiotto, avrà come tema il nuovo accordo d’imposizione dei lavoratori frontalieri.

L’esperto, il Professor Samuele Vorpe, responsabile del Centro competenze tributarie della SUPSI, sarà intervistato da Filippo Piffaretti, candidato al Municipio di Novazzano.

La serata sarà l’occasione per conoscere i cambiamenti che porterà la ratifica del nuovo accordo sui lavoratori frontalieri, recentemente negoziato con la vicina Penisola, e che crea già polemica perchà sembra svantaggiare a breve il Ticino. Per partecipare si trovano le informazioni direttamente sul sito www.verditicino.ch.