SPONSOR UFFICIALE ANNO 2020 E ANNO 2021

Il Parlamento deve poter adempiere al suo mandato di legislatore e organo di controllo anche in tempo di crisi. Le urgenti misure economiche delle ultime settimane sono state approvate in questo modo. I verdi liberali riconoscono che nel contenimento dell’attuale crisi pandemica, il Consiglio federale mantiene il suo ruolo esecutivo e la responsabilità principale. Il governo deve reagire in fretta e sulla base delle informazioni scientifiche e sanitarie più attuali. Le polemiche inutili danneggiano quindi la fiducia nelle nostre istituzioni e rallentano inutilmente la gestione della crisi. Questa fiducia è ora più che mai necessaria: a causa dell’elevato numero di casi e decessi la situazione è ormai insostenibile e non può più essere accettata.

I verdi liberali ritengono giusto che il Consiglio federale riprenda in mano la guida nella gestione di questa crisi. Osservando l’evoluzione dei casi di contagio e di decessi appare chiaro che la via federalista ha raggiunto attualmente i suoi limiti. Purtroppo non tutti i Cantoni sono riusciti a tenere sotto controllo la situazione. I verdi liberali comprendono il malcontento dei Cantoni romandi che hanno deciso di agire rapidamente. I Cantoni devono continuare comunque ad essere coinvolti dal Consiglio federale e mantenere un ruolo centrale. Solo così le misure potranno ottenere un ampio consenso e potremo avere un rapido ritorno alla normalità. In questa ottica è importante mantenere l’obiettivo di restituire quanto prima la responsabilità ai Cantoni.

La strategia di vaccinazione è fondamentale
I verdi liberali sono convinti che i vaccini daranno un contributo fondamentale nella lotta all’attuale pandemia di Coronavirus. Grazie a un tasso di vaccinazione sufficientemente alto – soprattutto per i gruppi più vulnerabili – sarà possibile allentare le misure restrittive che stanno mettendo a dura prova la nostra società e la nostra economia. La Confederazione, i Cantoni e i fornitori di servizi avranno un ruolo decisivo nel creare fiducia nella popolazione e nella logistica.

Le misure economiche restano vitali
Le imponenti restrizioni richiedono ulteriori misure di sostegno economico. Il prolungamento del lavoro ridotto e il rinnovo dei crediti COVID-19 sono quindi necessari anche nei prossimi mesi per prevenire un’ondata di fallimenti a catena. Proprio a causa di questa crisi e delle restrizioni per le aziende e i lavoratori indipendenti, il Parlamento deve adempiere al suo ruolo rivedendo continuamente le politiche adottate e apponendo adeguamenti laddove necessario. La Confederazione e i Cantoni sono invece tenuti a garantire una rapida ed efficiente implementazione delle misure.

VERDI LIBERALI TICINO