Giovedì 1. ottobre alle ore 20.30, al Palazzo dei Congressi (sala A), sarà inaugurato un ciclo di serate a tema dedicate al fotografo Vincenzo Vicari. Gli incontri sono parte integrante del progetto della Divisione Cultura della Città di Lugano Vincenzo Vicari. Il Ticino che cambia, che vede la realizzazione di cinque mostre, la pubblicazione di una monografia e la realizzazione di due progetti digitali.

Il ciclo di incontri dedicato a Vincenzo Vicari ha il pregio di approfondire non solo alcuni aspetti della produzione del fotografo luganese che tocca la trasformazione edilizia, il mondo del lavoro e la cronaca sportiva, ma anche l’evoluzione del territorio e della comunità ticinese nel corso del Novecento.

La serata inaugurale, in programma il 1° ottobre e organizzata in collaborazione con la Radiotelevisione Svizzera di lingua italiana (RSI), Media Partner del progetto, sarà dedicata alla produzione filmica di Vincenzo Vicari.
Non si sa se per fiuto personale o per fortunata coincidenza, ma Vicari e la sua cinepresa si sono trovati spesso al posto giusto nel momento giusto, fissando nella pellicola momenti che hanno fatto la storia grande o piccola del nostro Cantone. Dallo sventramento del quartiere del Sassello a fine anni Trenta alla costruzione della diga della Verzasca a inizio anni Sessanta, passando per il rinnovo dello studio radio al Campo Marzio alla vigilia del secondo conflitto mondiale, quando la giovane radio elvetica di lingua italiana divenne la storica voce libera di Radio Monteceneri.

A commentare i filmati con Valeria Bruni ci saranno Maria Grazia Bonazzetti Pelli, che alla metà degli anni Novanta acquisì il Fondo filmico di Vicari negli archivi della RSI, Damiano Robbiani, curatore del progetto Vicari per la Divisione Cultura della Città e Giorgio Passera, direttore della rivista Terra Ticinese e autore di pubblicazioni sulla Lugano del Novecento. L’evento è aperto al pubblico su iscrizione, nel rispetto delle normative di sicurezza per contrastare la diffusione del Covid-19: www.rsi.ch/eventi.

Negli appuntamenti successivi le fotografie di Vincenzo Vicari permetteranno in particolare di guardare all’evoluzione del mondo del lavoro tra il 1930 e il 1980 (8 ottobre); analizzare lo sviluppo urbanistico di Lugano nel Novecento, con uno sguardo rivolto al futuro della pianificazione del territorio (19 ottobre); rileggere alcuni tra i principali fatti di cronaca illustrati da Vicari (28 ottobre) così come la copertura degli eventi sportivi (12 novembre); analizzare l’evoluzione del territorio malcantonese attraverso la fotografia aerea (10 novembre); far parlare le immagini attraverso gli archivi sonori (19 novembre); osservare la

trasformazione delle valli alpine con la costruzione delle centrali idroelettriche (25 novembre) e riscoprire la fotografia luganese prima di Vincenzo Vicari (12 gennaio).

Programma incontri

Dietro la cinepresa

Lugano, Palazzo dei Congressi, 1° ottobre 2020, ore 20.30
In collaborazione con Radiotelevisione Svizzera di lingua italiana (RSI).
Proiezione di filmati di Vincenzo Vicari conservati negli archivi della Radiotelevisione Svizzera di lingua italiana (Teche RSI). Con Valeria Bruni, Maria Grazia Bonazzetti Pelli, Giorgio Passera e Damiano Robbiani.
Iscrizione: www.rsi.ch/eventi

L’immagine del lavoro

Vezia, Villa Negroni, 8 ottobre 2020, ore 17.00

In collaborazione con Associazione Bancaria Ticinese.

Le trasformazioni del mondo del lavoro tra gli anni Trenta e gli anni Ottanta raccontate attraverso l’obiettivo di Vincenzo Vicari.

Con Alberto Gandolla e Silvano Toppi.

Lugano si trasforma

Lugano, LAC, 19 ottobre 2020, ore 20.30
In collaborazione con Istituto internazionale di architettura i2a.

Evocazione della Lugano in bianco e nero documentata dall’obiettivo di Vicari con uno sguardo attento alle trasformazioni urbanistiche degli anni 1930-70.
La Città di oggi, nel confronto tra passato e presente, non sempre esce perdente.
Con Franz Oswald e Pietro Montorfani.

Dentro la cronaca

Lugano, Palazzo dei Congressi, 28 ottobre 2020, ore 18.00
Lo sguardo di Vincenzo Vicari sui principali fatti di cronaca, dallo scoppio della seconda guerra mondiale all’incendio del Monte San Salvatore nel 1981. Con Giuliano Gasperi.

Il Malcantone dall’alto

Caslano, Museo della Pesca, 10 novembre 2020, ore 20.30

In collaborazione con il Museo del Malcantone.
Per Vincenzo Vicari la fotografia aerea era una passione prima che un dovere professionale. Cosa ci raccontano i suoi scatti dal cielo? Quali cambiamenti testimoniano? Con Carlo Scheggia e Bernardino Croci Maspoli.

L’immagine dello sport

Lugano, Palestra La Gerra, 12 novembre 2020, ore 18.00
In collaborazione con Radiotelevisione Svizzera di lingua italiana (RSI), Divisione Sport Città di Lugano.
Vincenzo Vicari, sportivo appassionato, documenta attraverso le sue fotografie e i suoi filmati ascensioni alpinistiche, partite di calcio e gare di ciclismo. Con Enrico Carpani e Nicolò Casolini.

Ascoltare la fotografia

Sonvico, Sala multiuso, 19 novembre 2020, ore 17.30
In collaborazione con Archivio audiovisivo di Capriasca e Val Colla, Associazione Amici del Torchio di Sonvico.
Le fotografie di Vincenzo Vicari scattate in Capriasca, Val Colla e nei villaggi della sponda sinistra del Cassarate dialogano con le testimonianze orali raccolte dal Centro di dialettologia e di etnografia di Bellinzona e dall’Archivio audiovisivo di Capriasca e Val Colla. Con Nicola Arigoni e Mario Vicari.

Tra pietra e cemento

Acquarossa, Cinema Teatro Blenio, 25 novembre 2020, ore 17.00

Il Ticino che cambia visto attraverso le principali pubblicazioni di Vincenzo Vicari, da quelle più liriche e introspettive, alle monografie sugli impianti idroelettrici della Val Blenio e sul Ticino romanico. Con Antonio Mariotti.

Ritratti d’artisti

Lugano, LAC, dicembre 2020 [data da definire]

Vincenzo Vicari nel suo archivio fotografico riserva uno spazio speciale ai monumenti storico-artistici del Cantone Ticino. Sono pure significativi i ritratti di artisti ticinesi suoi contemporanei.

I primi fotografi a Lugano

Lugano, Palazzo dei Congressi, 12 gennaio 2021, ore 18.00
La fotografia a Lugano prima di Vincenzo Vicari. Sguardo sull’immagine fotografica della Lugano dell’Ottocento e i suoi primi fotografi. Con Gianmarco Talamona e Damiano Robbiani.