FrenchGermanItalian

24 ore su 24 le notizie politiche del Canton Ticino e della Svizzera

Editoriale redatto da giornalisti iscritti al Registro FIG e accreditati presso il Consiglio di Stato del Canton Ticino.

Legge sull’amministrazione digitale: le basi giuridiche per la digitalizzazione dei processi amministrativi nel Cantone dei Grigioni

- Pubblicità -

Nel Cantone dei Grigioni si sta lavorando per rendere i processi amministrativi più digitali. Il Governo ha recentemente presentato un progetto di legge sull’amministrazione digitale al Gran Consiglio, che mira a creare le basi giuridiche per la digitalizzazione dei processi amministrativi e per lo scambio di atti giuridici per via elettronica nelle procedure amministrative.

L’obiettivo principale della legge è quello di semplificare e rendere più efficienti i processi amministrativi, fornendo alla popolazione e alle imprese una maggiore accessibilità ai servizi pubblici. Questo obiettivo è stato già riconosciuto nella strategia di e-government per gli anni 2019-2023 emanata dal Governo nel 2018.

Il portale di e-government cantonale gioca un ruolo fondamentale in questo processo. Attraverso il portale, la popolazione e le imprese possono utilizzare in modo centralizzato e con gli stessi dati di accesso servizi elettronici nonché inoltrare online documenti. La legge sull’amministrazione digitale disciplina l’organizzazione, l’esercizio e l’utilizzo di questo portale.

La legge prevede anche la possibilità per i comuni, le regioni e altri enti che svolgono compiti pubblici di utilizzare il portale di e-government cantonale per offrire i propri servizi alla popolazione e alle imprese. Tuttavia, tutti i servizi continueranno ad essere disponibili anche in forma non digitale.

Attualmente, nelle procedure amministrative spesso le istanze o le decisioni richiedono una firma autografa, il che rende difficile una comunicazione completamente digitale con le autorità. La revisione parziale prevista della legge sulla giustizia amministrativa creerà le basi affinché in futuro sia possibile inoltrare istanze in modo elettronico e notificare decisioni per l’intera durata della procedura amministrativa. Tramite l’utilizzo di sistemi di trasmissione (quali ad esempio il portale di e-government cantonale) si intende garantire l’identità degli utenti e l’integrità dei documenti nella stessa misura in cui è possibile farlo per le istanze presentate per via postale, nonché sostituire la firma autografa per iscritto. L’inoltro elettronico di istanze (ad esempio tramite moduli web) dovrebbe essere reso possibile a determinate condizioni anche al di fuori di sistemi di trasmissione.

Il progetto di legge sarà discusso dal Gran Consiglio nella sessione di ottobre 2023. Nel frattempo, il Governo continuerà a lavorare per garantire che la digitalizzazione dei processi amministrativi nel Cantone dei Grigioni avvenga in modo efficiente e sicuro.

- Pubblicità -

CH PRESS LIVE

- Pubblicità -

- Pubblicità -

Le imprese ti attendono

Taxi Bellinzona Malpensa – Servizi di trasporto aeroportuale su misura per tutte le esigenze

I servizi che collegano le città con gli aeroporti devono essere gestiti con la...

CARROZZERIA GARAGE RIVA SA DI ROVEREDO: DA OLTRE 50 ANNI QUALITÀ, RAPIDITÀ, ESPERIENZA E TECNOLOGIA

Benvenuti alla Carrozzeria Garage Riva SA, un'azienda svizzera con oltre 50 anni di esperienza...

ELVITA PARRUCCHIERI & ESTETICA: A LUGANO IL MEGLIO PER LA BELLEZZA

Il salone ELVITA PARRUCCHIERI & ESTETICA è stato aperto nel 2022 dalle titolari ELVIRA...

- Pubblicità -