FrenchGermanItalian

24 ore su 24 le notizie politiche del Canton Ticino e della Svizzera

Editoriale redatto da giornalisti iscritti al Registro FIG e accreditati presso il Consiglio di Stato del Canton Ticino.

Esaurimento dei fondi per gli incentivi energetici e nuove proposte di finanziamento

- Pubblicità -

I fondi destinati agli incentivi nel settore energetico sono prossimi all’esaurimento. Il Consiglio di Stato ha tuttavia approvato e trasmesso al Gran Consiglio due messaggi per stanziare nuovi crediti quadro, al fine di garantire la continuità dei programmi promozionali in ambito energetico.

Dopo circa tre anni dall’entrata in vigore del decreto del 7 luglio 2021, il credito quadro netto di 50 milioni di franchi e l’autorizzazione a una spesa di 130 milioni sono quasi esauriti. Si stima che i fondi residui saranno sufficienti per evadere solo una parte delle richieste di incentivo pervenute ma non ancora evase.

I risultati positivi ottenuti dai precedenti e dall’attuale programma di incentivi hanno confermato l’importanza di un sostegno finanziario costante per raggiungere gli obiettivi di una società 100% rinnovabile e di decarbonizzazione progressiva.

Nel 2023, il Consiglio di Stato ha approvato e trasmesso al Gran Consiglio due messaggi per garantire la continuità dei programmi promozionali:

Il messaggio n. 8299 del 5 luglio 2023 richiede un credito quadro netto di 27 milioni di franchi e un’autorizzazione alla spesa di 40 milioni di franchi per promuovere progetti di produzione e distribuzione di energia termica tramite reti di teleriscaldamento in Ticino.
Il messaggio n. 8385 del 20 dicembre 2023 richiede un nuovo credito quadro netto di 100 milioni di franchi e un’autorizzazione alla spesa di 200 milioni di franchi fino al 2031, per continuare il programma di incentivi sulla decarbonizzazione, l’efficienza energetica, la produzione di energia termica da fonti rinnovabili e la formazione, l’informazione e la consulenza nel settore energetico.
In attesa dell’approvazione dei nuovi crediti, il Consiglio di Stato intende continuare ad accettare le richieste di incentivo, che verranno inserite in una lista di attesa da evadere in base alle decisioni del Gran Consiglio.

- Pubblicità -

CH PRESS LIVE

- Pubblicità -

- Pubblicità -

Le imprese ti attendono

PAOLA BARRELLA PROPONE HEALY: IL MIGLIOR ALLEATO PER IL TUO BENESSERE OLISTICO!

Paola Barrella, da oltre 20 anni appassionata del settore quantistico e della Legge di...

Centri Körperformen a: Locarno – Manno – Giubiasco. La scelta giusta per il benessere fisico!

Da imprenditore edile a manager della salute: una trasformazione insolita quella intrapresa da Maurizio...

- Pubblicità -