FrenchGermanItalian

24 ore su 24 le notizie politiche del Canton Ticino e della Svizzera

Editoriale redatto da giornalisti iscritti al Registro FIG e accreditati presso il Consiglio di Stato del Canton Ticino.

Calabrone asiatico in Svizzera: come riconoscerlo e cosa fare in caso di avvistamento

- Pubblicità -

Il calabrone asiatico, noto anche come Vespa velutina, è una specie alloctona che si sta diffondendo rapidamente in Svizzera. Dopo il primo avvistamento nel 2017, il numero di rilevamenti della specie è aumentato significativamente nel 2022 grazie alle buone condizioni meteorologiche dell’anno. Il calabrone asiatico continua a diffondersi nella Svizzera francese e nella Svizzera nordoccidentale, mettendo a rischio la fauna d’insetti autoctona e le colonie di api mellifere.

Per proteggere la fauna d’insetti autoctona e le colonie di api mellifere, è molto importante distruggere rapidamente il maggior numero possibile di nidi della specie invasiva. Il Servizio sanitario apistico (SSA) invita la popolazione a segnalare le eventuali presenze tramite il sito www.calabroneasiatico.ch.

Come riconoscere il calabrone asiatico? Il calabrone asiatico si riconosce facilmente da diverse caratteristiche. È leggermente più piccolo della specie autoctona, il colore principale è il nero con sottili strisce gialle sull’addome e le estremità delle zampe sono gialle. Costruisce un piccolo nido primario in primavera in un luogo protetto dalle intemperie, per lo più a 0.5 – 3 m dal suolo, e un nido secondario in estate. Quest’ultimo diventa molto più grande e di solito si trova nella chioma di alberi alti.

Cosa fare in caso di avvistamento? Sebbene il calabrone asiatico sia pericoloso per gli insetti, è generalmente mansueto e non aggressivo nei confronti dell’uomo. Tuttavia, la Vespa velutina protegge e difende il suo nido. La distruzione dei nidi è quindi di competenza esclusiva di specialisti qualificati.

Per rallentare la diffusione della Vespa velutina e mantenere la densità dei nidi il più bassa possibile, sono fondamentali le segnalazioni tempestive da parte della popolazione. A causa della frequente confusione con specie autoctone parzialmente protette, non ha molto senso uccidere gli insetti osservati. Per una chiara identificazione è sufficiente una foto o un video.

Nuovo sistema di segnalazione D’ora in poi, gli insetti o i nidi sospetti possono essere registrati e segnalati con informazioni sulla loro posizione all’indirizzo http://www.calabroneasiatico.ch. Gli specialisti di insetti si occuperanno poi dell’identificazione. Saranno prese in considerazione solo le segnalazioni corredate da foto o video.

- Pubblicità -

CH PRESS LIVE

- Pubblicità -

- Pubblicità -

Le imprese ti attendono

ARSER SA: LA SODDISFAZIONE DEI CLIENTI È TUTTO

Per una questione di sicurezza, è importante poter contare su quadri elettrici affidabili. Infatti,...

Stone Service di Ivano Treu. Non attendere, scegli i professionisti del settore…

Stone Service di Ivano Treu si occupa di: Lucidatura pavimenti, gradini, tavoli - Posa...

GSC SALON LUGANO PARTNER HAIRDREAMS: INNOVAZIONE, ESPERIENZA E QUALITÀ NEL MONDO DELLA BELLEZZA

In un mondo dove l'industria della bellezza è in continua evoluzione, poche storie sono...

- Pubblicità -