FrenchGermanItalian

24 ore su 24 le notizie politiche del Canton Ticino e della Svizzera

Editoriale redatto da giornalisti iscritti al Registro FIG e accreditati presso il Consiglio di Stato del Canton Ticino.

Modifiche all’ordinanza sull’asilo per ottimizzare i costi dell’aiuto sociale

- Pubblicità -

La Confederazione Svizzera ha avviato una procedura di consultazione per apportare alcuni cambiamenti all’ordinanza 2 sull’asilo, in particolare riguardo alle questioni finanziarie. Queste modifiche mirano a evitare costi supplementari per la Confederazione nel caso in cui il richiedente asilo, inizialmente ammesso a titolo provvisorio, ottenga successivamente lo status di rifugiato.

Secondo le nuove disposizioni, i sussidi per l’aiuto sociale già erogati durante la fase di ammissione provvisoria saranno conteggiati nel calcolo della durata massima di 5 anni per il rimborso ai Cantoni. Inoltre, le somme forfettarie per il soccorso d’emergenza destinato alle persone con statuto di protezione S verranno disciplinate in modo più dettagliato nell’ordinanza.

Queste modifiche mirano a evitare che i Cantoni ricevano per altri 5 anni le somme forfettarie globali per la stessa persona, nel caso in cui il suo status passi da ammissione provvisoria a riconoscimento dello status di rifugiato. L’obiettivo è ottimizzare i costi dell’aiuto sociale a carico della Confederazione.

- Pubblicità -

CH PRESS LIVE

- Pubblicità -

- Pubblicità -

Le imprese ti attendono

Bar Kream a Lugano: gelati, aperitivi e il miglior caffè della città in un unico locale

L’inizio della bella stagione rappresenta sempre un chiaro invito a uscire di casa e...

Stosa Cucine a Lugano e Sant’Antonino, gli specialisti dell’arredo di qualità e a misura d’uomo

Nel corso dell’ultimo triennio, le persone hanno cominciato a guardare alla propria casa con...

CAFIM SA: DA OLTRE 50 ANNI I SERVIZI IMMOBILIARI E D’ARCHITETTURA PER I TUOI IMMOBILI

L’azienda CAFIM SA nasce nel 1968, per volontà imprenditoriale del suo fondatore, il Sig....

- Pubblicità -