FrenchGermanItalian

24 ore su 24 le notizie politiche del Canton Ticino e della Svizzera

Editoriale redatto da giornalisti iscritti al Registro FIG e accreditati presso il Consiglio di Stato del Canton Ticino.

In base a quale eccezione il Consiglio di Stato non ha designato un proprio rappresentante negli organi direttivi della casa per anziani Petronilla di Biasca?

- Pubblicità -

Interrogazione 117.23

Come noto, la legge concernente il promovimento, il coordinamento e il finanziamento delle attività a favore delle persone anziane all’articolo 22 garantisce la presenza di un rappresentante dello Stato negli organismi di direzione delle case anziani. Per un’interpretazione bizzarra della legge, tale
rappresentanza nelle strutture che dipendono direttamente dalle autorità cantonali non viene messa in atto.
A partire dal 2020 la casa anziani Petronilla di Biasca è passata da una gestione direttamente integrata nelle strutture comunali, ad una forma di ente autonomo comunale. Fino al 2021 il personale era assoggettato al diritto pubblico; dal momento in cui è stato costituito l’ente autonomo la gestione del personale è passata al diritto privato attraverso la sottoscrizione del contratto collettivo di lavoro (CCL) del settore. In data 11 settembre 2019 il Consiglio di Stato ha ratificato lo statuto dell’Ente Casa per Anziani.
Di conseguenza, anche seguendo la bizzarra interpretazione della legge sulle case anziani in auge presso l’esecutivo cantonale, con la costituzione dell’ente autonomo il Consiglio di Stato avrebbe dovuto nominare il proprio rappresentante. Dalla documentazione presente sul sito del Consiglio di Stato in relazione alle Rappresentanze presso enti terzi non vi è traccia della presenza di un rappresentante del Cantone negli organi direttivi della casa per anziani Petronilla.
Chiediamo dunque al Consiglio di Stato:

  1. Ha proceduto alla nomina di un proprio rappresentate in seno agli organi direttivi della casa per anziani Petronilla di Biasca?
  2. Se sì, quando tale nomina è avvenuta?
  3. Se no, per quale ragione non si è proceduto alla nomina? Quando la situazione verrà sanata?
  4. Se no, dal 2020 ad oggi in che forma è avvenuta da parte del Consiglio di Stato la vigilanza prevista all’articolo 22 della Legge concernente il promovimento, il coordinamento e il finanziamento delle attività a favore delle persone anziani?
    Per MPS-Indipendenti
    Matteo Pronzini e Giuseppe Sergi

- Pubblicità -

CH PRESS LIVE

- Pubblicità -

- Pubblicità -

Le imprese ti attendono

Intercasa Arredamenti a Losone, dove la qualità è solo di prima scelta

Ubicata nel Locarnese, subito visibile sulla via principale di Losone, questa ditta a conduzione...

Ambulatorio Fisioterapia Giuseppe Viviani, un team di professionisti al servizio di ogni paziente

Non è sicuramente semplice trovare un ambulatorio di fisioterapia capace di mettere a disposizione...

Pasinelli cura alberi Sagl – Arboricoltura e servizi sempre più innovativi di cura del verde

Il delicato equilibrio della natura è determinato anche e soprattutto dalla tutela degli alberi....

- Pubblicità -