FrenchGermanItalian

24 ore su 24 le notizie politiche del Canton Ticino e della Svizzera

Editoriale redatto da giornalisti iscritti al Registro FIG e accreditati presso il Consiglio di Stato del Canton Ticino.

Piattaforma di dialogo Cantone-Comuni: Seduta ordinaria e aggiornamenti del 2023

- Pubblicità -

La Piattaforma di dialogo Cantone-Comuni ha tenuto la sua quinta seduta ordinaria del 2023, durante la quale sono stati discussi diversi argomenti di interesse per il Cantone Ticino. Durante la seduta, i rappresentanti dei Comuni ticinesi hanno avuto l’opportunità di esporre le loro richieste al Consiglio di Stato e all’Amministrazione cantonale.

Uno dei punti affrontati riguardava una modifica alla Legge sull’Istituto di previdenza del Cantone Ticino, che riguardava gli obblighi dei datori di lavoro esterni affiliati alla cassa. Sono stati forniti chiarimenti in merito a questa modifica ai Comuni presenti.

Inoltre, il Dipartimento delle finanze e dell’economia ha condiviso informazioni sul preventivo del Cantone per il 2024, confermando che la discussione parlamentare si terrà all’inizio dell’anno prossimo.

Il Dipartimento della sanità e della socialità ha risposto a delle sollecitazioni riguardanti le cure a domicilio, in particolare la crescente presenza di servizi Spitex privati e infermieri indipendenti in Ticino. È stato sottolineato che questo è un tema di competenza federale e che il Cantone ha limitate possibilità di intervento.

Un altro argomento trattato riguardava il progetto per migliorare l’efficacia della gestione dei morosi LAMal. Le misure proposte dal gruppo di lavoro sono attualmente in fase di attuazione e mirano a rafforzare i Comuni nell’affrontare i cittadini che si rifiutano di rispondere alle convocazioni.

I Comuni sono stati inoltre informati sui risultati di un rapporto sul soccorso agli animali in Ticino, elaborato da un gruppo di lavoro misto su incarico del Consiglio di Stato. Questo tema sarà ulteriormente approfondito in un incontro con le associazioni dei Comuni.

La riforma istituzionale “Ticino 2020” è stata anche oggetto di discussione. Il Consiglio di Stato ha segnalato che la consultazione sulla versione più recente del progetto è stata prolungata fino al 15 dicembre. L’analisi delle risposte ricevute sarà completata entro la fine di gennaio 2024 e saranno esaminate le opzioni disponibili per migliorare la soluzione proposta entro la metà di marzo. Le conclusioni saranno presentate al Comitato strategico prima delle elezioni comunali del 2024.

Infine, il Dipartimento delle istituzioni ha presentato una modifica di legge che consentirebbe al Consiglio di Stato di interrompere le procedure aggregative in corso nel caso in cui non siano presenti le condizioni per un voto consultivo tempestivo.

- Pubblicità -

CH PRESS LIVE

- Pubblicità -

- Pubblicità -

Le imprese ti attendono

CAFIM SA: DA OLTRE 50 ANNI I SERVIZI IMMOBILIARI E D’ARCHITETTURA PER I TUOI IMMOBILI

L’azienda CAFIM SA nasce nel 1968, per volontà imprenditoriale del suo fondatore, il Sig....

Delphenix – Scegliete una migliore qualità della vita

Moltissime persone fuggono dalla loro routine per ritagliarsi del tempo in cui rilassarsi, possibilmente...

Arriva identitysuisse.ch il gestore di posta certificata per la Svizzera

Pec: Il messaggio di posta elettronica avente lo stesso valore di una raccomandata con...

- Pubblicità -