FrenchGermanItalian

24 ore su 24 le notizie politiche del Canton Ticino e della Svizzera

Editoriale redatto da giornalisti iscritti al Registro FIG e accreditati presso il Consiglio di Stato del Canton Ticino.

Banda criminale sospettata di truffe agli anziani attraverso ‘chiamate shock’: tre arresti nel Locarnese

- Pubblicità -

Il Ministero pubblico e la Polizia cantonale hanno arrestato un cittadino albanese di 56 anni e due cittadine italiane di 43 e 35 anni, sospettati di aver commesso truffe agli anziani tramite il metodo delle “chiamate shock”. Gli autori, spacciatisi per operatori sanitari o agenti di polizia, avrebbero contattato telefonicamente le vittime anziane, chiedendo insistentemente ingenti somme di denaro per presunti familiari bisognosi di cure mediche urgenti o rimasti coinvolti in incidenti. Approfittando della vulnerabilità delle vittime e della presunta urgenza della situazione, i truffatori le avrebbero spinte a consegnare immediatamente i loro risparmi. L’arresto è stato possibile grazie all’intervento di un agente di polizia fuori servizio che ha segnalato movimenti sospetti. L’ipotesi di reato è di tentata truffa aggravata.

- Pubblicità -

CH PRESS LIVE

- Pubblicità -

- Pubblicità -

Le imprese ti attendono

RIVIERA MOTORCYCLES: I MIGLIORI AFFARI SUI MOTORI NUOVI E USATI

I due fratelli Hysni e Haxhi Jupa sono rispettivamente fondatore e cofondatore di RIVIERA...

ENJOY FISIO TRAINING – PREVENIRE IL RISCHIO CADUTE: NON ASPETTARE DI CADERE PER AGIRE!

Il tema del disequilibrio e delle cadute è un aspetto cruciale della salute, soprattutto...

Stosa Cucine a Lugano e Sant’Antonino, gli specialisti dell’arredo di qualità e a misura d’uomo

Nel corso dell’ultimo triennio, le persone hanno cominciato a guardare alla propria casa con...

- Pubblicità -