FrenchGermanItalian

24 ore su 24 le notizie politiche del Canton Ticino e della Svizzera

Editoriale redatto da giornalisti iscritti al Registro FIG e accreditati presso il Consiglio di Stato del Canton Ticino.

In arrivo le settimane d’azione contro la tratta di esseri umani

- Pubblicità -

In Svizzera, nel corso dei mesi di ottobre e novembre, si svolgeranno le settimane d’azione contro la tratta di esseri umani. L’Organizzazione internazionale per le migrazioni, con il finanziamento di fedpol, coordina l’iniziativa. La tratta di esseri umani per lo sfruttamento sessuale o lavorativo è presente anche in Svizzera. Per combattere questo fenomeno, nei prossimi due mesi si terranno conferenze, dibattiti e presentazioni in dieci Cantoni diversi.

La tratta di esseri umani rappresenta una forma moderna di schiavitù. I trafficanti, spesso membri della criminalità organizzata, sfruttano le condizioni di vita precarie e la vulnerabilità delle loro vittime per sfruttarle sessualmente o come forza lavoro. Per raggiungere i loro obiettivi, i trafficanti non esitano a ricorrere alla violenza, alle minacce e alla costrizione.

La tratta di esseri umani rappresenta una delle attività illegali più redditizie per la criminalità organizzata, insieme al traffico di droga e armi. La criminalità organizzata partecipa alle gare d’appalto, in particolare nel settore edile, proponendo prezzi vantaggiosi che altre imprese non sono in grado di offrire. Questa situazione è possibile grazie al reclutamento di lavoratori migranti che vengono sfruttati a basso costo e tenuti in condizioni particolarmente precarie e senza alcuna assicurazione.

In Svizzera, ogni anno, circa 400-500 vittime ricevono assistenza, accompagnamento e consulenza da parte di associazioni di sostegno come Antenna Mayday (TI), ASTREE (VD), Centre Social Protestant (GE) e Centro di assistenza alle migranti e alle vittime della tratta delle donne FIZ (ZH). Tuttavia, molti casi rimangono sommersi e le vittime spesso non riescono a beneficiare degli aiuti cui avrebbero diritto. Per questo motivo, la lotta contro la tratta di esseri umani richiede un approccio globale che comprenda la prevenzione, la protezione delle vittime, il perseguimento penale dei trafficanti e la cooperazione sia nazionale sia internazionale.

Dal 2 ottobre 2023 fino all’inizio di novembre si terranno in tutta la Svizzera conferenze pubbliche, formazioni, mostre e altri eventi. Si svolgerà, ad esempio, una conferenza online intitolata “Child trafficking: Connect to protect”, mentre a Lucerna avrà luogo una formazione sul tema “Loverboys – Wenn die vermeintlich grosse Liebe in Ausbeutung endet”.

- Pubblicità -

CH PRESS LIVE

- Pubblicità -

- Pubblicità -

Le imprese ti attendono

EREDI GIANFRANCO JÖRG SAGL DI TESSERETE: IL MIGLIOR SERVIZIO PER LE MACCHINE DEDICATE AL GREEN E ALL’OUTDOOR

In origine l’attività è nata per volontà di Gianfranco Jörg, nel 1998, di professione...

SUR-RON SUISSE SAGL: SCOPRI I 3 MODELLI DI MOTO ELETTRICHE ALL’AVANGUARDIA!

Se sei alla ricerca di una moto elettrica che combini prestazioni all'avanguardia con sostenibilità...

CRI APP SAGL: LA STARTUP TICINESE PER TROVARE I PROFESSIONISTI CHE CERCHIAMO IN MODO FACILE E VELOCE!

CRI APP Sagl è una startup con sede a Lugano, fondata da Fabiana Cortesi,...

- Pubblicità -