FrenchGermanItalian

24 ore su 24 le notizie politiche del Canton Ticino e della Svizzera

Editoriale redatto da giornalisti iscritti al Registro FIG e accreditati presso il Consiglio di Stato del Canton Ticino.

La Svizzera sostiene l’accordo per la prossima presidenza dell’OSCE

- Pubblicità -

Berna, 1 dicembre 2023 – Durante il Consiglio annuale dei ministri tenutosi a Skopje, gli Stati membri dell’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (OSCE) hanno raggiunto un accordo sulla presidenza del 2024. Malta prenderà il posto della Macedonia del Nord, che continuerà a presiedere l’OSCE fino alla fine dell’anno. Il consigliere federale Ignazio Cassis ha espresso il suo sostegno per la presidenza di Malta, mostrando soddisfazione per la soluzione raggiunta dopo lunghe trattative.

Durante il Consiglio dei ministri dell’OSCE a Skopje, sono state prese importanti decisioni per il futuro dell’Organizzazione. I 57 Stati membri, tra cui la Svizzera, hanno confermato che Malta assumerà la presidenza il prossimo anno. Il consigliere federale Ignazio Cassis ha espresso il suo favore per la presidenza di Malta nel 2024, ringraziando il suo omologo maltese per aver accettato di assumere questa responsabilità in tempi difficili.

Grazie a negoziati intensi durante il Consiglio dei ministri a Skopje, è stato possibile estendere i mandati delle posizioni di maggior rilievo all’interno dell’Organizzazione. Anche questa decisione è stata accolta positivamente dal consigliere federale Ignazio Cassis. Infatti, la Svizzera da tempo si impegna per rafforzare l’efficacia operativa dell’OSCE.

Il Consiglio dei ministri dell’OSCE si è svolto in un contesto difficile, caratterizzato dall’aggressione militare russa che ha minato la fiducia tra gli Stati membri. Gli accordi raggiunti a Skopje possono essere considerati un successo in questo contesto.

Nonostante le sfide attuali, l’OSCE rimane un elemento importante per la sicurezza in Europa per la Svizzera, in quanto facilita il dialogo anche con gli Stati non allineati della regione e dispone di strumenti per prevenire i conflitti e gestire le crisi.

Il Consiglio dei ministri dell’OSCE è iniziato il 30 novembre ed è terminato oggi.

- Pubblicità -

CH PRESS LIVE

- Pubblicità -

- Pubblicità -

Le imprese ti attendono

Traslochi DP: onesti, precisi, convenienti

I cambiamenti, spesso, sono salutari; essi rappresentano un momento di cesura nella vita di...

Bar Kream a Lugano: gelati, aperitivi e il miglior caffè della città in un unico locale

L’inizio della bella stagione rappresenta sempre un chiaro invito a uscire di casa e...

Cavalletti – Oltre 140 anni di amore per i fiori e un servizio ritagliato sulle esigenze del cliente

I fiori impreziosiscono e colorano ogni occasione speciale, dal battesimo di un bambino al...

- Pubblicità -