FrenchGermanItalian

24 ore su 24 le notizie politiche del Canton Ticino e della Svizzera

Editoriale redatto da giornalisti iscritti al Registro FIG e accreditati presso il Consiglio di Stato del Canton Ticino.

Da gennaio, la squadra della campagna elettorale dell’UDC si mette in moto – per il bene del nostro Paese

- Pubblicità -

Non ci deve essere un’ulteriore scivolata a sinistra nel 2023. L’UDC è pronta per le elezioni federali. Il team della campagna guidato da Marcel Dettling inizierà a lavorare per il bene della Svizzera a gennaio.

Alle elezioni federali del 2019, i rosso-verdi hanno guadagnato più di 20 seggi in Parlamento. Altri 10-15 seggi e le Camere federali deviano completamente a sinistra – con conseguenze devastanti per il nostro Paese. La sinistra vuole distruggere l’economia e quindi i posti di lavoro. Chiedono l’introduzione della settimana di 35 ore, 24 settimane di congedo parentale retribuito, frontiere aperte per gli immigrati clandestini, compreso il pieno sostegno sociale a vita. Con la prevista adesione graduale all’UE, pongono la Svizzera alla mercé dei burocrati di Bruxelles. I paternalisti di sinistra vogliono restrizioni statali sul consumo di carne e zucchero, limiti di velocità di 30 km/h nelle città, un divieto per i motori a combustione, prezzi della benzina e del gasolio da riscaldamento massicciamente più elevati, per non parlare dei servizi igienici e della segnaletica stradale neutrali dal punto di vista del genere. Il conto di questo approccio errato deve essere pagato dalla popolazione che lavora duramente sotto forma di aumento delle tasse, delle imposte e degli oneri.

La politica Covid mostra chiaramente cosa rischia la Svizzera con una maggioranza rosso-verde

Un assaggio di cosa significherebbe una maggioranza parlamentare rosso-verde la stiamo sperimentando nell’attuale pandemia di Covid. Il fronte rosso-verde ha aumentato pesantemente la spesa dello Stato, il debito pubblico è aumentato in modo massiccio e il federalismo e i diritti personali sono stati calpestati. La politica Covid della sinistra dà un assaggio della sua politica climatica e clientelare con sfumature dittatoriali. In fondo, il fine giustifica i mezzi.

Ecco perché è importante evitare un altro scivolamento a sinistra nelle elezioni del 2023. L’UDC prende la cosa molto seriamente ed è pronta a combattere questa battaglia. “La sinistra e i Verdi vogliono rovinare la Svizzera”, dice il direttore della campagna Marcel Dettling. “L’UDC è l’unico partito che si batte coerentemente per la classe media, per tasse basse, per meno burocrazia, per un posto di lavoro svizzero sicuro, per più libertà e più sicurezza”.

Il team della campagna elettorale dell’UDC Svizzera è pronto e si metterà al lavoro dall’inizio di gennaio. La squadra è composta come segue:

Marcel DettlingConsigliere nazionale SZCoordinatore e resp. Svizzera centrale
Sandra SollbergerConsigliera nazionale BLResp. Svizzera nordoccidentale (BS, BL, SO, AG, BE)
Marco ChiesaConsigliere agli Stati TIResp. Romandia e Ticino
Manuel StruplerConsigliere nazionale TGResp. Svizzera orientale

- Pubblicità -

CH PRESS LIVE

- Pubblicità -

- Pubblicità -

Le imprese ti attendono

CENTRO DI DANZA R.A.D. OF LONDON A TAVERNE DI MANUELA RIGO: LA DANZA COME MANIFESTAZIONE DI BELLEZZA

Quando Manuela Rigo ha deciso di dare vita al suo CENTRO DI DANZA R.A.D....

EDIL ELA: DAL PROGETTO ALLA REALIZZAZIONE DELL’OPERA CON UN SERVIZIO COMPLETO CHIAVI IN MANO

Il settore dell'edilizia è ricco di proposte molto interessanti, che comprendono la realizzazione di...

DV RENDER DI DIEGO VARAN: IL SERVIZIO DI RENDERING DI MASSAGNO LEADER A LIVELLO INTERNAZIONALE

L’attività DV RENDER nasce per volontà imprenditoriale di Diego Varan, di origini argentine, che...

- Pubblicità -