FrenchGermanItalian

GLI EMIRATI ARABI E IL FONDO OPEC RAFFORZANO LA COLLABORAZIONE PER LO SVILUPPO INTERNAZIONALE

- Google NEWS -

Quando si tratta di cooperazione internazionale gli Emirati Arabi Uniti sono sempre in pole position.

Le Autorità emiratine, infatti, sono convinte che solo supportando i propri territori e appoggiandosi reciprocamente in un’ottica di condivisione fra stati, si può raggiungere l’ambizioso obiettivo di ottenere un importante sviluppo internazionale.

Così, Mohamed Hadi Al Hussaini, Ministro di Stato per gli Affari Internazionali, ha voluto incontrare presso la sede del Ministero delle Finanze a Dubai, il Dottor Abdulhamid Alkhalifa, Direttore Generale e Amministratore Delegato del Fondo OPEC e la sua delegazione.

Il Fondo OPEC, infatti, è un’istituzione finanziaria intergovernativa fondata nel 1976 dai membri dell’Organizzazione dei Paesi esportatori di petrolio, proprio al fine di sostenere e incentivare lo sviluppo internazionale.

In questo modo, Sua Altezza di Dubai ha voluto rinnovare il proprio impegno discutendo nuovi mezzi per migliorare e rafforzare la cooperazione tra gli Emirati Arabi e il Fondo, dimostrandosi sempre più aperto e pronto alle nuove sfide internazionali.

Infatti, in occasione del meeting Al Hussaini ha evidenziato come gli EAU desiderino contribuire fortemente per sostenere le strategie e le iniziative dell’OPEC. In tal senso, dunque, sottolineava come gli EAU abbiano coordinato e lavorato duramente con diversi organismi internazionali, allo scopo di pianificare progetti economici e fornire programmi di sviluppo tecnici e aiuti per supportare uno sviluppo economico inclusivo e sostenibile.

Ecco, quindi, che gli Emirati Arabi si confermano Paesi molto attenti all’implementazione del mercato e alla crescita dell’economia, contribuendo a ciò con un apporto serio e concreto.

Tra tutti i Paesi del Golfo Persico, poi, Dubai è decisamente quello più interessato a ciò, costituendo ad oggi il primo luogo più scelto al mondo dagli imprenditori che decidono di investire le loro risorse.

Le Autorità centrali, infatti, hanno sempre voluto rendere Dubai l’hub finanziario più performante del globo e oggi, che ci sono riuscite, continuano nella loro impresa per mantenere il livello più elevato possibile e incrementare, così, l’economia interna.

 Se Dubai ha ottenuto il vertice a libello planetario nella scala dei territori che sanno attrarre a sé gli investimenti, è perché il governo ha sempre puntato sulla sua forza economica: ed è proprio questa vision centrale che ha fatto di Dubai il territorio d’eccellenza per gli investimenti esteri di tutto il mondo.

Se anche tu sei interessato a investire a Dubai, affidati a chi conosce puntualmente questo settore del mercato e vive direttamente nel territorio: Daniele Pescara, CEO di Falcon Advice, è il ponte tra Italia e Dubai, accompagnando da oltre un decennio i più avveduti investitori, italiani e non, a Dubai.

Se vuoi saperne di più, prenota una consulenza.

- Pubblicità -

Le imprese ti attendono

D. Ciardo Sagl: Impianti sanitari e riscaldamento a regola d’arte

Un’abitazione deve essere soprattutto confortevole e bella da vivere: e avere un impianto idraulico,...

Jacobelli Piastrelle Sagl: la professionalità e l’esperienza nella posa della piastrelle

La piastrelle, i marmi e le pavimentazioni in genere sono una parte integrante dell’ambiente...

Carrozzeria Globocar SA – La scelta perfetta per la gestione della tua automobile

Quando si possiede un’autoveicolo è necessario far fronte con una certa frequenza a spese...