SPONSOR UFFICIALE ANNO 2020 E ANNO 2021

I Verdi del Ticino sono estremamente delusi dalla decisione del Consiglio Federale che ha deciso oggi di rendere a pagamento i test COVID a partire dal 10 ottobre.

Il Consiglio Federale ha deciso di non ascoltare la maggioranza parlamentare della commissione salute, di ignorare la petizione che ha raccolto più di 250000 adesioni per il mantenimento dei test gratuiti e di non considerare gli appelli della commissione etica medica nazionale.
Per i Verdi del Ticino testarsi come vaccinarsi o isolarsi è sempre stato uno dei pilastri fondamentali per combattere la pandemia e lo deve rimanere. La decisione governativa odierna introduce così indirettamente delle discriminazioni per i non vaccinati, in particolare quelli meno abbienti.

Inoltre, premiare con 50 franchi chi convince un alto a vaccinarsi, è perlomeno discutibile.

In un contesto di preoccupante polarizzazione all’interno della società riguardo alla vaccinazione e all’introduzione del certificato COVID, questa decisione convincerà forse qualche indeciso a vaccinarsi, ma non contribuirà a rasserenare il dibattito.