SPONSOR UFFICIALE ANNO 2020 E ANNO 2021

Videoconferenza con Daniele Zanzi, agronomo, arboricoltore e vicesindaco di Varese.

Da inizio Novecento a oggi, in Svizzera, la temperatura media è aumentata da 4°C a 6.5°C, entro la fine di questo secolo è destina a salire di ancora 4°C. I luoghi che più degli altri ne risentiranno saranno le città, i cui suoli completamente impermeabili renderanno invivibili. Nella lotta contro le isole di calore, però, abbiamo un alleato: il verde. Come sfruttare questa risorsa in città? Quali sono gli errori più comuni da non fare e quali le opportunità che non abbiamo ancora colto? Di tutto questo parleremo con Daniele Zanzi, agronomo e arboricoltore di fama internazionale e vicesindaco di Varese, “Città giardino”.
Daniele Zanzi è noto per il suo approccio all’avanguardia nella gestione del verde, in particolare degli alberi urbani: “uno degli errori più frequenti nella gestione degli alberi – spiega – è che non gli si riconosce il loro essere organismi viventi, non sono un pezzo di legno che può sopportare tutto. La loro principale problematica fitopatologica? Ancora prima dei parassiti e dei funghi, è l’uomo con la sua trascuratezza, con i suoi approcci dendrofobi e con i suoi interventi a sproposito”. Con Daniele Zanzi scopriremo come diventare complici degli alberi – e più in generale del verde – per prepararci ad affrontare la città del futuro.

La serata proposta dai Verdi di Lugano s’iscrive nel ciclo di conferenze online “I Verdi a colloquio con gli specialisti”. Vuole essere un contributo alla comprensione di temi complessi e favorire un contatto e uno scambio facile e diretto che in questo periodo di pandemia non è scontato.

Al termine delle discussioni il pubblico collegato potrà porre le sue domande.

Martedì 2 marzo 2021

ore 20.30

Link per collegarsi su: verditicino.ch/eventi/elenco