FrenchGermanItalian

24 ore su 24 le notizie politiche del Canton Ticino e della Svizzera

Editoriale redatto da giornalisti iscritti al Registro FIG e accreditati presso il Consiglio di Stato del Canton Ticino.

Analisi del mercato del lavoro nel marzo 2024: Tendenze e Statistiche

- Pubblicità -

Secondo i dati rilevati dalla Segreteria di Stato dell’Economia (SECO), alla fine di marzo 2024 c’erano 108’593 disoccupati iscritti presso gli Uffici Regionali di Collocamento (URC), il che rappresenta una diminuzione di 3’286 rispetto al mese precedente. Il tasso di disoccupazione rimane stabile al 2,4% durante il periodo preso in esame. Rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, il numero di disoccupati è aumentato del 17,1%, con un totale di 15’838 persone in più.

Il numero di giovani disoccupati tra i 15 e i 24 anni è diminuito del 6,0%, con 608 persone in meno rispetto al mese precedente, portando il totale a 9’505. Tuttavia, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, c’è stato un aumento del 15,5%, con 1’275 giovani in più senza lavoro.

Il numero di disoccupati tra i 50 e i 64 anni è diminuito del 3,0%, con 931 persone in meno rispetto al mese precedente, per un totale di 30’594. Tuttavia, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, c’è stato un aumento dell’11,0%, con 3’021 persone in più senza lavoro.

Complessivamente, il numero di persone in cerca di impiego registrate è stato di 178’392, con una diminuzione di 3’626 rispetto al mese precedente ma un aumento del 10,2% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, con 16’528 persone in più alla ricerca di lavoro.

A partire dal 1° luglio 2018, è stato introdotto l’obbligo di annunciare i posti vacanti per le professioni con un tasso di disoccupazione pari almeno all’8%; dal 1° gennaio 2020, questo valore soglia è stato ridotto al 5%. Nel mese di marzo, il numero di posti annunciati presso gli URC è diminuito di 943, portandosi a 42’413 unità. Di questi, 19’872 erano soggetti all’obbligo di annuncio.

Nel mese di gennaio 2024, 2’719 persone sono state colpite dal lavoro ridotto, con una diminuzione del 28,9% rispetto al mese precedente. Anche il numero di aziende coinvolte è diminuito del 11,3%, portandosi a 149. Il totale delle ore di lavoro perse è diminuito del 14,6%, raggiungendo le 132’895 ore. Nel gennaio 2023, erano state registrate 186’731 ore perse, con 3’388 persone coinvolte e 231 aziende interessate.

Persone che hanno esaurito il diritto all’indennità a gennaio 2024 Secondo i dati preliminari forniti dalle casse di disoccupazione, nel mese di gennaio 2024, 2’482 persone hanno esaurito il loro diritto alle prestazioni dell’assicurazione contro la disoccupazione.

- Pubblicità -

CH PRESS LIVE

- Pubblicità -

- Pubblicità -

Le imprese ti attendono

Gioielleria L’Oncia – Regali preziosi per un omaggio speciale e orologi dei migliori brand

L'anniversario di matrimonio o il compleanno di una persona cara sono momenti che devono...

LUSO COLOR DI PAZZALLO: LEADER IN PITTURA E PULIZIA DI STABILI

Diego ha inaugurato la sua impresa individuale LUSO COLOR nel maggio 2018, ma la...

AUTONEC SA DI RIAZZINO: DAL 1999 IL TUO PARTNER NELL’AUTOMOTIVE

Avviata il 2 luglio 1999 ad Ascona, AUTONEC SA è cresciuta fino a diventare...

- Pubblicità -