FrenchGermanItalian

24 ore su 24 le notizie politiche del Canton Ticino e della Svizzera

Editoriale redatto da giornalisti iscritti al Registro FIG e accreditati presso il Consiglio di Stato del Canton Ticino.

Forum svizzero “Imprese e diritti umani”: Promuovere la responsabilità aziendale e il dialogo multistakeholder

- Pubblicità -

Si è tenuta a Berna la seconda edizione del Forum svizzero “Imprese e diritti umani”, organizzato dalla Segreteria di Stato dell’Economia (SECO) e dalla Segretaria di Stato del Dipartimento federale degli affari esteri (SES DFAE). L’evento ha riunito oltre 350 partecipanti, principalmente rappresentanti di imprese, per discutere delle sfide attuali e future riguardanti il rispetto dei diritti umani nel settore economico. Il Forum ha offerto uno spazio di dialogo multistakeholder e ha fornito alle imprese svizzere strumenti pratici e approcci concreti per garantire il rispetto dei diritti umani nelle loro attività.

La segretaria di Stato dell’Economia, Helene Budliger Artieda, nel suo discorso introduttivo, ha sottolineato l’importanza che il Consiglio federale attribuisce alle imprese domiciliate o attive in Svizzera nel prendersi le proprie responsabilità in materia di diritti umani, indipendentemente dal luogo in cui operano. Ha inoltre evidenziato come l’attuazione della dovuta diligenza sia un motore di competitività e attrattiva per l’ambiente imprenditoriale svizzero.

Il Forum, un evento di portata nazionale che ha coinvolto rappresentanti del settore privato, della società civile e del mondo accademico, ha favorito lo scambio di buone pratiche tra le parti interessate. Esperti nazionali e internazionali hanno tenuto interventi in sessioni plenarie e workshop tematici. Nada Al-Nashif, vice alta commissaria delle Nazioni Unite per i diritti umani e ospite d’onore dell’evento, ha invitato tutte le parti interessate a unirsi per implementare i Principi guida dell’ONU sulle imprese e i diritti umani.

Durante il Forum sono state affrontate le recenti modifiche legislative in Svizzera e in Europa riguardanti l’obbligo di dovuta diligenza, al fine di fornire alle imprese le informazioni e gli strumenti necessari per adeguarsi al nuovo quadro normativo. Altri temi prioritari discussi sono stati la dovuta diligenza delle piccole e medie imprese (PMI), il lavoro minorile, la transizione giusta, il rispetto dei diritti umani nel settore finanziario e l’obbligo di diligenza rafforzato nelle zone di conflitto.

Piano d’azione nazionale “Imprese e diritti umani”:
Promuovere una condotta responsabile delle imprese è un elemento chiave della politica economica ed estera della Svizzera. Il segretario di Stato del DFAE, Alexandre Fasel, ha sottolineato che il rispetto dei diritti umani nelle catene di fornitura globali è una condizione indispensabile per lo sviluppo sostenibile.

Nel 2016, il Consiglio federale ha adottato il Piano d’azione nazionale “Imprese e diritti umani”, che è stato revisionato nel 2020. Questo piano è coordinato congiuntamente dalla SES DFAE e dalla SECO. Tra il 2020 e il 2023, sono stati organizzati circa 50 corsi di formazione ed eventi di sensibilizzazione, tra cui il Forum. Inoltre, sono state sviluppate numerose guide pratiche e linee guida, come una guida specifica per le PMI sull’analisi dei rischi relativi ai diritti umani e un’altra per promuovere le buone pratiche nel settore del commercio delle materie prime.

- Pubblicità -

TG Ticino Politica & Informazione del 26.11.2023

CH PRESS LIVE

- Pubblicità -

- Pubblicità -

Le imprese ti attendono

DEPOSITO E LOGISTICA SVIZZERA – Organizziamo i vostri trasporti in modo funzionale e senza complicazioni

DEPOSITO E LOGISTICA TICINO. LA NOSTRA AZIENDA... Pone a servizio della clientela la sua grande...

BARBER ROOTS LUGANO: L’OASI DI BENESSERE PER L’UOMO A 360 GRADI

BARBER ROOTS LUGANO è molto più di una semplice barberia. Aperta nel maggio 2022...

Bromatech – Lo studio del microbiota umano per lo sviluppo di integratori naturali efficaci

Negli ultimi anni la ricerca scientifica ha fatto enormi passi avanti e uno degli...

- Pubblicità -