FrenchGermanItalian

24 ore su 24 le notizie politiche del Canton Ticino e della Svizzera

Editoriale redatto da giornalisti iscritti al Registro FIG e accreditati presso il Consiglio di Stato del Canton Ticino.

Consultazione aperta per modifiche all’ordinanza sull’assicurazione malattie

- Pubblicità -

Il 18 ottobre 2023, il Consiglio federale ha avviato la consultazione riguardante diverse modifiche all’ordinanza sull’assicurazione malattie (OAMal) e all’ordinanza sulle prestazioni (OPre). Queste modifiche si concentrano principalmente sulla fatturazione delle analisi di laboratorio e sulla possibilità di cambiare il modello assicurativo durante l’anno.

Dopo l’entrata in vigore della modifica alla Legge federale sull’assicurazione malattie (LAMal) il 1° gennaio 2023, è necessario apportare modifiche anche all’OAMal per attuare il primo pacchetto di misure per contenere i costi. Una delle modifiche proposte riguarda la fatturazione delle analisi di laboratorio. Nel caso in cui vengano stabilite tariffe forfettarie per determinati trattamenti ambulatoriali, le analisi di laboratorio dovranno essere incluse in queste tariffe e non potranno più essere fatturate separatamente.

Oltre a queste modifiche, il Consiglio federale intende offrire maggiore flessibilità agli assicurati che hanno scelto una franchigia opzionale superiore a 300 franchi e la libera scelta del fornitore di prestazioni. Attualmente, secondo la normativa vigente, non è possibile cambiare il modello assicurativo durante l’anno. Questa restrizione può causare problemi finanziari, ad esempio quando gli assicurati si trasferiscono da un cantone all’altro, dove i premi sono più alti, o se si trovano senza lavoro o iniziano una formazione continua. Pertanto, il Consiglio federale propone di apportare modifiche all’OAMal per consentire agli assicurati con franchigia opzionale e libera scelta dei fornitori di prestazioni di passare a un’assicurazione con scelta limitata dei fornitori di prestazioni durante l’anno, al fine di pagare premi meno onerosi.

Un’altra modifica proposta riguarda la comunicazione tra gli assicuratori e i Cantoni. Si propone di obbligare gli assicuratori a comunicare ai Cantoni l’importo di compensazione dei premi accordata agli assicurati, oltre al premio approvato. Questo adeguamento consentirà ai Cantoni di considerare tale importo nella determinazione della riduzione dei premi dell’assicurazione malattie.

Infine, il progetto prevede di consentire alle organizzazioni dei farmacisti e dei dentisti di esercitare anche come persone giuridiche nell’ambito dell’assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie (AOMS). Attualmente, questa possibilità è limitata solo ad altri fornitori di prestazioni ambulatoriali. Questa modifica richiederà anche un adeguamento dell’ordinanza delle prestazioni del Dipartimento federale dell’interno (DFI).

La consultazione rimarrà aperta fino al 1 febbraio 2024.

- Pubblicità -

CH PRESS LIVE

- Pubblicità -

- Pubblicità -

Le imprese ti attendono

CARROZZERIA GARAGE RIVA SA DI ROVEREDO: DA OLTRE 50 ANNI QUALITÀ, RAPIDITÀ, ESPERIENZA E TECNOLOGIA

Benvenuti alla Carrozzeria Garage Riva SA, un'azienda svizzera con oltre 50 anni di esperienza...

IVAN GALISE DI 1291 INSURANCE BROKERS SA: IL MIGLIOR PARTNER DEL SETTORE ASSICURATIVO

Il percorso professionale di Ivan Galise, avviatosi nel 1995, è caratterizzato da una costante...

- Pubblicità -