FrenchGermanItalian

24 ore su 24 le notizie politiche del Canton Ticino e della Svizzera

Editoriale redatto da giornalisti iscritti al Registro FIG e accreditati presso il Consiglio di Stato del Canton Ticino.

Impatto dei cambiamenti climatici sull’approvvigionamento idrico in Ticino

- Pubblicità -

Il legame tra l’acqua e i cambiamenti climatici è al centro delle riflessioni del Dipartimento del Territorio (DT) in occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua, celebrata annualmente il 22 marzo. Questo elemento vitale, fondamentale per la vita sulla Terra, sta subendo profonde alterazioni a causa dei cambiamenti climatici, e il DT desidera sensibilizzare l’opinione pubblica su questa tematica.

La Svizzera, con la sua ricchezza di fiumi, laghi, ghiacciai, acque sotterranee e montagne innevate, è un paese ben fornito d’acqua. Tuttavia, negli ultimi anni, i cambiamenti climatici hanno modificato la distribuzione delle precipitazioni, portando a significative variazioni nella disponibilità d’acqua da una stagione all’altra. Si registrano periodi sempre più frequenti di siccità prolungata, accompagnati da un aumento del rischio di inondazioni e dissesti idrogeologici. Allo stesso tempo, si osserva una riduzione delle nevicate invernali. Ma quali sono gli altri effetti del cambiamento climatico sull’acqua e sul suo approvvigionamento?

I cambiamenti climatici influenzano anche le temperature dell’acqua nei corsi d’acqua, nei laghi e nelle acque sotterranee, che sono aumentate sensibilmente negli ultimi decenni. Questo aumento delle temperature, già evidente nelle acque superficiali, potrebbe raggiungere i +3 – 4°C entro la fine del secolo senza adeguate misure di protezione del clima. Anche le profondità dei laghi si stanno riscaldando, con importanti conseguenze sull’equilibrio termico e la qualità dell’acqua. L’innalzamento delle temperature favorisce la proliferazione di organismi come i cianobatteri, che possono produrre tossine dannose per la salute umana e animale. Nei fiumi, le aumentate temperature comportano una diminuzione della diversità e dell’abbondanza delle specie acquatiche, con conseguente alterazione degli ecosistemi.

Anche l’approvvigionamento idrico è influenzato dai cambiamenti climatici. Il Cantone Ticino ha introdotto nel 1994 una legge sull’approvvigionamento idrico, che promuove gli scambi d’acqua su scala sovracomunale e consente un adattamento progressivo ai mutati regimi idrici. La messa in rete degli acquedotti comunali rappresenta una risposta efficace alle situazioni di carenza idrica, garantendo la diversificazione delle fonti e la creazione di un sistema di ridondanza. Inoltre, si sta lavorando per potenziare le captazioni d’acqua dai laghi, sfruttando una risorsa pressoché illimitata. Tuttavia, è importante utilizzare l’acqua in modo parsimonioso per preservarne la disponibilità.

Il DT ritiene fondamentale sensibilizzare i cittadini sull’importanza della gestione sostenibile dell’acqua. A tal scopo, promuove attività didattiche nelle scuole e organizza eventi pubblici sul tema dell’approvvigionamento idrico. In occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua, si terrà un evento presso la Biblioteca Cantonale di Bellinzona il 22 marzo 2024, seguito da un secondo incontro il 12 aprile 2024.

- Pubblicità -

CH PRESS LIVE

- Pubblicità -

- Pubblicità -

Le imprese ti attendono

MAULIS: DALLA NATURA I PRODOTTI PER RENDERE PIÙ ECOLOGICA LA VITA DI TUTTI I GIORNI

Le attività quotidiane, anche quelle comuni, sono caratterizzate dall’utilizzo continuo di prodotti usa-e-getta: dai...

PIN TRASPORTI SAGL DI MENDRISIO: L’ECCELLENZA NEGLI AUTOTRASPORTI

Nel mondo dinamico dell'autotrasporto, emergono aziende che, oltre a fornire servizi di alta qualità,...

ROOKIES & PICCHIO 2.0: UN LOCALE UNICO CHE UNISCE SAPORI ITALIANI E AMERICANI CON TANTO DIVERTIMENTO!

Immaginate di camminare lungo una strada in Ticino, un incrocio di culture culinarie tra...

- Pubblicità -