FrenchGermanItalian

24 ore su 24 le notizie politiche del Canton Ticino e della Svizzera

Editoriale redatto da giornalisti iscritti al Registro FIG e accreditati presso il Consiglio di Stato del Canton Ticino.

Nuove disposizioni per l’impiego di videoconferenze e teleconferenze nei procedimenti civili

- Pubblicità -

Il 1° gennaio 2025 entrerà in vigore il Codice di procedura civile rivisto, consentendo ai giudici di utilizzare videoconferenze e, in casi eccezionali, teleconferenze nei procedimenti civili. Il Consiglio federale ha avviato la consultazione sulla disciplina delle condizioni tecniche e dei requisiti di protezione e sicurezza dei dati in un’ordinanza, concludendola il 22 maggio 2024. Il Codice di procedura civile rivisto permetterà ai giudici di condurre atti processuali orali, come udienze, audizioni e interrogatori, tramite videoconferenze, e in circostanze particolari, come casi di urgenza, tramite teleconferenze. I giudici potranno anche collegare online singole persone coinvolte nei procedimenti. Tuttavia, saranno necessarie condizioni tecniche adeguate e standard di protezione e sicurezza dei dati. L’ordinanza sull’impiego di strumenti elettronici di trasmissione audiovisiva nei procedimenti civili disciplinerà tali disposizioni.

- Pubblicità -

CH PRESS LIVE

- Pubblicità -

- Pubblicità -

Le imprese ti attendono

Paniflam – Installazione e posa di impianti di riscaldamento e condizionamento

Per lavorare nel settore della termoidraulica occorrono specifiche competenze e non c'è spazio per...

ARS LABOR DI LUGANO: L’ARTE DEL RESTAURO E DELL’ANTIQUARIATO DI CHRISTINA

Nel pittoresco contesto di Lugano, sorge ARS LABOR, un'affascinante oasi dell'antichità e del restauro...

- Pubblicità -