FrenchGermanItalian

24 ore su 24 le notizie politiche del Canton Ticino e della Svizzera

Editoriale redatto da giornalisti iscritti al Registro FIG e accreditati presso il Consiglio di Stato del Canton Ticino.

Come proteggersi dalla canicola: raccomandazioni per la popolazione e i lavoratori

- Pubblicità -

A partire da domenica 9 luglio 2023 alle ore 12:00, MeteoSvizzera ha previsto un’allerta canicola di livello 3, che corrisponde a temperature medie giornaliere superiori ai 25 gradi per almeno tre giorni consecutivi. Il Gruppo operativo salute e ambiente (GOSA) ha emesso una serie di raccomandazioni per proteggere la popolazione dal caldo eccessivo e dai rischi per la salute ad esso associati.

Il caldo intenso può causare stress termico al nostro corpo, che cerca di ridurre la temperatura corporea tramite la sudorazione. Tuttavia, l’aumento della sudorazione può causare una significativa perdita di liquidi e la dilatazione dei vasi sanguigni può provocare un abbassamento della pressione arteriosa. Ciò può sovraccaricare il sistema cardiovascolare e portare a malattie legate al calore come l’esaurimento da calore, il colpo di calore o il colpo di sole. Per questo motivo, è importante adottare misure per mantenere il corpo fresco e idratato.

Per proteggersi dalla canicola, il GOSA raccomanda di bere molta acqua e mangiare cibi freschi e leggeri, come frutta e verdura. È inoltre importante evitare le bevande alcoliche, poiché l’alcol disidrata il corpo. Si consiglia di evitare gli sforzi intensi nelle ore di maggiore insolazione (tra le 12 e le 16) e rinfrescare le abitazioni oscurando le finestre durante il giorno e arieggiando bene durante la notte. Il corpo può essere rinfrescato con docce, stando in casa o in zone fresche e, se possibile, in ambienti climatizzati nelle ore di maggiore insolazione. È importante proteggere adeguatamente la pelle contro gli effetti nocivi del sole indossando abiti leggeri, non aderenti e di colore chiaro, preferibilmente a maniche lunghe che consentono l’evaporazione tramite il sudore ma che proteggono dal calore elevato. Inoltre, è possibile indossare un copricapo per proteggere la testa dal sole.

Il GOSA ha anche emesso raccomandazioni specifiche per lattanti, bambini e persone particolarmente sensibili al caldo. I meccanismi fisiologici di protezione contro il caldo (traspirazione, vasodilatazione) sono meno performanti nei lattanti, nei bambini, nelle persone anziane e/o persone affette da malattie croniche e/o che assumono farmaci regolarmente. Per i lattanti in carrozzina è molto importante non chiudere con un telo la cappottina per permettere all’aria di circolare. Si consiglia di fare o far fare più spesso la doccia e di bere o far bere molta acqua. Inoltre, è possibile informare i vicini o i servizi sociali se si dovesse passare un periodo da soli o consultare il medico o il farmacista.

Inoltre, il GOSA ha emesso raccomandazioni specifiche per tutelare la salute dei lavoratori. Si consiglia di prevedere una ventilazione naturale o meccanica (ventilatori, cortine d’aria) per un rinnovo d’aria più frequente e una maggiore velocità di circolazione. Negli spazi limitati (ad es. cabina di guida o di una gru) l’aria dovrebbe essere raffreddata. Si consiglia inoltre di fare in modo di non lavorare durante le ore più calde della giornata (per esempio, di comune accordo con i lavoratori, inizio della giornata alle ore 05:00), ridurre la mole di lavoro e il lavoro muscolare (muscolatura delle braccia, delle gambe e del tronco) allo stretto necessario e ridurre la durata di permanenza nelle zone calde indispensabili alla produzione. È possibile preferire diverse pause brevi più efficaci rispetto a poche pause lunghe (almeno 10 minuti ogni ora), fornire la possibilità di riposarsi in un locale fresco e gradevole e usare dispositivi di protezione per il capo e occhiali da sole e indossare abiti leggeri, larghi e di colore chiaro che consentono l’evaporazione tramite il sudore ma che ostacolano il calore elevato. Inoltre, è possibile applicare una crema solare e bere acqua fresca o tè poco zuccherato in quantità sufficiente prima di avvertire la sensazione di sete.

- Pubblicità -

CH PRESS LIVE

- Pubblicità -

- Pubblicità -

Le imprese ti attendono

MARTINO PIASTRELLE: QUANDO IL DETTAGLIO FA LA DIFFERENZA

Alessandro Martino ha dato vita alla sua omonima attività MARTINO PIASTRELLE il 1° luglio...

Tra i migliori di Molino Nuovo, AL 74 Bar Ristorante Pizzeria

Benvenuti AL 74, una destinazione culinaria unica nel cuore di Lugano. Questo accogliente locale...

Carrozzeria Globocar SA – La scelta perfetta per la gestione della tua automobile

Quando si possiede un’autoveicolo è necessario far fronte con una certa frequenza a spese...

- Pubblicità -